Quiviut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un piccolo pezzo di lana quiviut.

Il quiviut, conosciuto anche come qiviut o qiviuq,[1] è una parola della lingua inuktitut generalmente utilizzata per indicare una fibra tessile di origine animale proveniente dal bue muschiato.

I buoi muschiati possiedono una folta pelliccia esterna, scura e ruvida, e un morbidissimo sottopelo interno, il quiviut appunto. In natura questi animali perdono naturalmente il sottopelo durante la primavera, ma negli allevamenti esso è raccolto tramite spazzole. Il quiviut è una delle fibre più fini, calde e morbide e sicuramente è la più costosa tra le fibre animali. Viene generalmente lavorato industrialmente sotto forma di filati, articoli di maglieria e tessuti, ma è anche venduto grezzo nei negozi specializzati in filatura a mano.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Wolf A. Seiler, Iñupiatun Eskimo Dictionary, Dallas, SIL International, 2012, p. 176 (lemma qiviu).