Quinto Bertoloni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quinto Bertoloni
Quinto Bertoloni.jpg
Quinto Bertoloni con la maglia del Torino
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista (interno)
Ritirato 1959
Carriera
Squadre di club1
1947-1948 Castelfiorentino Castelfiorentino  ? (?)
1948-1950 Pro Patria Pro Patria 31 (3)
1950-1952 Salernitana Salernitana 65 (12)
1952-1953 Pro Patria Pro Patria 32 (13)
1953-1959 Torino Torino 136 (21)
Carriera da allenatore
1958-1959 Torino Torino
1962-1964 Carrarese Carrarese [1]
1968-1970 Viareggio Viareggio [2][3]
1970-1971 Pistoiese Pistoiese
1971-1973 Pietrasanta Pietrasanta [4][5]
1974-1975 Carrarese Carrarese [6]
1978-1979 Pietrasanta Pietrasanta [7]
1979-1980 Viareggio Viareggio [8]
 ???? Massese Massese
 ???? Montecatini Montecatini
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Quinto Bertoloni (Avenza, 10 marzo 1927[9]Lido di Camaiore, 23 gennaio 2010) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo gli inizi nel Castelfiorentino, esordì in Serie A il 24 ottobre 1948 con la maglia della Pro Patria, nella gara vinta contro il Livorno per 1-0.

Con la società lombarda giocò in totale 63 gare in Serie A nell'arco di tre stagioni, inframezzate dall'esperienza in prestito[10] con la Salernitana in Serie B tra il 1950 ed il 1952, mettendosi in luce in particolare nell'annata 1952-1953, quando con 13 reti realizzate fu il capocannoniere dei tigrotti in campionato, non riuscendo tuttavia ad evitare l'ultimo posto finale ai bustocchi.[11]

Nell'estate del 1953 passò al Torino, dove disputò 136 gare in massima divisione e 4 in Coppa Italia rimanendo fino al campionato 1958-1959, che iniziò da giocatore e proseguì subentrando a meta' della stagione a Federico Allasio come allenatore per quattro partite, totalizzando altrettante sconfitte e l'esonero. A fine stagione la società piemontese conseguì la prima retrocessione in Serie B della sua storia.

In carriera ha totalizzato complessivamente 199 presenze e 34 reti in Serie A e 65 presenze e 12 reti in Serie B.

Successivamente guidò dalla panchina Carrarese, Massese, Montecatini, Pietrasanta, Pistoiese e per 4 stagioni il Viareggio.

È scomparso nel 2010 all'età di 83 anni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Carlo Fontanelli e Gustavo Masseglia, 100 anni di calcio a Carrara, Empoli, Geo Edizioni, 2009, p. 9
  2. ^ Serie C: Pesciaroli conclude la rassegna delle nuove forze, da Corriere dello Sport, 176 (IL), 1º agosto 1968, p. 9
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, pag. 266
  4. ^ Almanacco illustrato del calcio 1972, edizioni Panini, pag. 313
  5. ^ Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, pag. 314
  6. ^ Almanacco illustrato del calcio 1975, edizioni Panini, pag. 324
  7. ^ Almanacco illustrato del calcio 1980, edizioni Panini, pag. 346
  8. ^ Almanacco illustrato del calcio 1980, edizioni Panini, pag. 348
  9. ^ Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1980. Modena, Panini, 1979, p. 14
  10. ^ Le liste di trasferimento della Lega Nazionale, Il Corriere dello Sport, 25 luglio 1951, pag.3
  11. ^ Da rsssf.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]