Quinta colonna (sceneggiato televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quinta colonna
Paese Italia
Anno 1966
Formato serie TV
Genere Thriller - Drammatico
Stagioni 1
Episodi 4
Durata 50
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Crediti
Regia Vittorio Cottafavi
Soggetto dall'omonimo romanzo di Graham Greene
Sceneggiatura Aldo Nicolaj, Sandro Bolchi
Interpreti e personaggi
Fotografia Massimo Sallusti
Montaggio Franco Attenni
Musiche Pino De Luca
Costumi Maurizio Monteverde
Prima visione
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 1966
Al 1966
Rete televisiva Rete Uno

Quinta colonna è uno sceneggiato televisivo del 1966, diretto da Vittorio Cottafavi ed ispirato all'omonimo romanzo di Graham Greene.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia narra del signor Rowe, coinvolto nelle trame dello spionaggio nazista degli anni quaranta. Nel tentivo di far luce sulla sua vicenda e sul ruolo che dovrebbe ricoprire, l'uomo, finirà al centro di una complicata storia che, partendo da un presagio annuciatogli da una zingara, finirà col vederlo protagonista di una struggente storia d'amore, di una perdita della memoria e di un conseguente ricovero in un ospedale psichiatrico. Solo al termine della storia, il protagonista, giungerà ad un parziale chiarimento della sua posizione.