Qui dove batte il cuore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Qui, dove batte il cuore)
Qui dove batte il cuore
Quìdovebatteilcuore.png
Ashley Judd e Natalie Portman in una scena del film
Titolo originale Where the Heart Is
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2000
Durata 120 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere drammatico
Regia Matt Williams
Sceneggiatura Lowell Ganz
Casa di produzione 20th Century Fox
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Richard Greatrex
Montaggio Ian Crafford
Musiche Mason Daring
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Qui dove batte il cuore (Where the Heart Is) è un film statunitense del 2000 diretto da Matt Williams, basato sull'omonimo romanzo di Billie Letts.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Novalee Nation è una diciassettenne con un passato difficile: la madre l’ha abbandonata all’età di cinque anni e la ragazza è sempre stata accudita da estranei, senza mai conoscere l’affetto di una vera famiglia. La storia inizia con Novalee, incinta di sette mesi, in procinto di partire con il fidanzato, Willy Jack, per la California. Willy Jack è solo un rozzo fannullone con velleità da cantante, ma per Novalee rappresenta la speranza di iniziare una nuova vita e, insieme al suo bambino non ancora nato, creare quella famiglia che lei non ha mai avuto.

Durante il viaggio, però, Willy Jack si rivela per il mascalzone che è e abbandona Novalee in un centro commerciale, un Wal-Mart, a Sequoyah, in Oklahoma. Novalee, passato lo sgomento iniziale, si adatta a vivere di nascosto nel Wal-Mart e trascorre le giornate successive girovagando per la città di Sequoyah, non distante dal supermercato. La ragazza, in questo modo, fa amicizia con alcuni degli abitanti: il burbero bibliotecario Forney, la gentile “Sorella” Thelma e il fotografo Moses. Dopo sei settimane, Novalee entra in travaglio e durante la notte partorisce nel Wal-Mart una bimba con l’aiuto di Forney, che ha scoperto per caso che la ragazza abita nel supermercato.

Willy Jack, nel frattempo, è stato arrestato con l’accusa di aver adescato una quattordicenne e passa il tempo in carcere scrivendo canzoni. Rilasciato, il ragazzo arriva a Santa Fe, dove viene scritturato da una manager locale, l’eccentrica Ruth Meyers. Willy Jack, apparentemente, riesce così a realizzare il proprio sogno di diventare un cantante, ma la sua carriera si limiterà a brevi apparizioni in squallidi localini.

Novalee, dopo aver partorito, si risveglia nell’ospedale di Sequoyah accudita da Lexie, una simpatica infermiera e madre nubile di quattro figli (tutti avuti da padri diversi). La ragazza scopre, con grande stupore, che molta gente da tutta l’America ha saputo della sua storia e qualcuno le ha persino fatto avere del denaro; tutti i soldi delle donazioni, tuttavia, le vengono rubati dalla sua stessa madre, ricomparsa con il pretesto di aiutarla. Così, Novalee si ritrova ancora una volta al verde e senza una casa. Fortunatamente, la ragazza viene accolta da “Sorella” Thelma e il suo compagno e le viene addirittura offerto un impiego a tempo pieno al Wal-Mart. Per Novalee e la sua bambina, che ha chiamato Americus, le cose cominciano finalmente a mettersi per il meglio.

Passati alcuni anni, Novalee si è pienamente integrata nella comunità di Sequoyah. Lexie è diventata la sua miglior amica e ha stretto un bel rapporto anche con Forney. Quest’ultimo si è con il tempo innamorato di Novalee, ma la ragazza, pur rendendosene conto, sceglie di non incoraggiarlo. Forney, infatti, è un giovane molto colto e intelligente che ha interrotto gli studi per stare accanto alla sorella alcolizzata; Novalee sente di non essere alla sua altezza e di costituire un potenziale ostacolo al futuro di Forney. La ragazza, che pure ricambia i sentimenti di Forney, arriverà persino a mentirgli, cosa che porterà Forney a lasciare Sequoyah alla morte della sorella per riprendere gli studi.

Novalee, con il tempo, ha scoperto la passione e un innato talento per la fotografia. Alla morte di “Sorella” Thelma, deceduta in una violenta tempesta, scopre di aver ereditato tutto il suo patrimonio; il denaro le permetterà di costruire una nuova casa tutta per sé e Americus e di diventare una fotografa a tempo pieno. Novalee riuscirà anche a vincere un premio molto importante con una fotografia di Americus e dedicherà il trofeo alla memoria di “Sorella” Thelma.

Willy Jack, che continua la sua mediocre carriera di cantante, perde ogni cosa, incluso il sostegno di Ruth Meyers (che ha cercato incautamente di scavalcare). Il ragazzo cade in disgrazia dopo che un tale Tommy Reynolds, che era stato suo compagno di cella quando era stato arrestato anni prima, gli ha intentato causa sostenendo di essere lui il vero autore di una canzone, e peraltro unico successo, di Willy Jack. Una sera, mentre vaga ubriaco nei pressi di una ferrovia, cade sui binari e viene investito da un treno, perdendo le gambe.

Novalee viene a sapere casualmente del destino di Willy Jack leggendo il giornale e va a trovarlo in ospedale. Willy Jack, distrutto e roso dai rimorsi, confessa a Novalee una bugia che lui le raccontò poco prima di abbandonarla: Novalee, posandosi la mano di Willy Jack sul ventre, gli chiese se sentisse il battito del cuore del bambino, ma lui negò, mentendo, e quell'unica bugia bastò a cambiare per sempre le vite di entrambi. Willy Jack ancora non sa spiegarsi il perché di quella bugia, ma ormai ha capito che non vale mai la pena di mentire, non importa quale sia il motivo. Novalee, così, capisce che le menzogne, persino le più piccole, non portano altro che sofferenza. La ragazza raggiunge quindi Forney e gli confessa di averlo sempre amato, ma di aver mentito perché pensava che lui meritasse qualcosa di meglio di lei. I due, riuniti, si sposano pochi mesi dopo nel Wal-Mart di Sequoyah, dove tutto ha avuto inizio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema