Questionario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il questionario è uno strumento sfruttato nella ricerca sociale (psicologia, sociologia, economia, studi di mercato, indagini di opinione) che serve per raccogliere informazioni in modo standardizzato e su campioni più o meno grandi, tali per cui è possibile poi costruire una matrice dati, ed effettuare poi analisi di tipo matematico/statistico. Vedi anche metodo quantitativo e metodo qualitativo.

Tipi di questionario[modifica | modifica wikitesto]

È stato definito (Zammuner, 1996) come uno strumento di raccolta delle informazioni, definito come un insieme strutturato di domande e relative categorie di risposta definite a priori da chi lo costruisce, ovvero di domande "chiuse" dove all'intervistato viene richiesto di individuare tra le risposte presentate quella che più si avvicina alla propria posizione, e/o domande "aperte" che non prevedono delle risposte predeterminate.

Un questionario quindi può essere principalmente di tre tipi:

  • Chiuso, quando è possibile scegliere la risposta fra una di quelle già indicate;
    • chiuso singolo, quando si può scegliere solo una risposta fra quelle indicate,
    • chiuso multiplo, quando si può scegliere più di una risposta fra quelle indicate.
  • Aperto, quando la risposta non è predeterminata, ma viene lasciato uno spazio in cui è possibile indicare liberamente una risposta, che può essere di tipo numerica oppure testuale.
  • Scalato, quando la risposta viene indicata su una scala graduata, che pone ai suoi estremi due risposte totalmente opposte fra di loro e in cui la scelta dell'intervistato viene espressa scegliendo un valore della suddivisione della scala in cui la preferenza gradita corrisponde alla corretta 'distanza' dagli estremi della scala.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]