Qatalum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Qatalum è una joint venture fra Qatar Petroleum e Norsk Hydro, con quote parimenti ripartite al 50% per ognuna delle parti; si tratta di un grande impianto industriale con la funzione di fonderia d'alluminio.

Qatalum è la più grande fabbrica di alluminio mai costruita; è situata nella città industriale di Mesaieed, in Qatar. Nella fase iniziale ha una capacità di lavorazione di 585.000 tonnellate d'alluminio primario, tutte trattate al fine di trasformarle in prodotti di alluminio a valore aggiunto. Nelle immediate adiacenze della fonderia è stata costruita anche una centrale elettrica a gas naturale di 1350 MW al fine di poter assicurare un apporto stabile e continuo di energia elettrica all’impianto di produzione.

Il progetto è stato inaugurato il 12 aprile 2010 con una cerimonia ufficiale dall'Emiro del Qatar Hamad bin Khalifa Al Thani e Sua Eccellenza Haakon, principe ereditario di Norvegia.

Cronologia[modifica | modifica sorgente]

Dati e tappe che riguardano l'evoluzione temporale e la graduale realizzazione del progetto [1].

Mese Anno Tappa importante
Dicembre 2004 Accordi preliminari.
Marzo 2006 Accordo per la joint venture ed approvazione iniziale dello studio di fattibilità.
Ottobre 2006 Decisione degli investimenti.
Gennaio 2007 Inizio della preparazione del sito industriale.
Luglio 2007 Approvazione finale.
Novembre 2007 Inizio della costruzione.
Aprile 2009 Alimentazione corrente elettrica per la fornitura del gas necessario per la produzione
Settembre 2009 Apporto del gas per le turbine a gas dell’impianto di produzione dell’energia elettrica.
Settembre 2009 Inizio effettivo della regolare produzione degli anodi di alluminio.
Ottobre 2009 Inizio dei test di produzione della fonderia.
Novembre 2009 Avvio del funzionamento dell’impianto di produzione dell’energia elettrica.
Dicembre 2009 Vasi di fusione e cottura in linea
Agosto 2010 Progetto completato.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mile Stone

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]