Qadiriyya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

La Qādiriyya (in in arabo: ﻗﺎﺩﺭﻳـة) è la più antica e tuttora maggiormente diffusa confraternita mistica del mondo islamico.

Fu fondata da ʿAbd al-Qādir al-Gīlānī, sufi hanbalita di Baghdad, direttore di una madrasa (scuola religiosa) e di un ribāṭ (all'epoca un vero e proprio romito in cui si tenevano esercizi spirituali).

Diffusa presto in tutto il mondo islamico, la Qādiriyya si affermò in Maghreb, in al-Andalus, in Asia Minore, in Arabia, nell'Africa musulmana e, naturalmente, in Iraq.

La Qādiriyya svolse un ruolo da protagonista nella resistenza algerina al colonialismo francese, anche perché l'Emiro Abd el-Kader vi apparteneva (essendo il figlio di Muhyi al-Dīn, capo della confraternita in Algeria).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Lemma «al-Ķādiriyya» (D.S. Margoliouth) della Encyclopédie de l'Islam, Leida-Parigi, E.J. Brill-G.-P. Maisonneuve, 1960-2005
  • J.S. Trimingham, The Soufi Orders in Islam, Oxford, Oxford University Press, 1971

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Islam Portale Islam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Islam