Pyrilia caica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pappagallo dei Caica
Immagine di Pyrilia caica mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Sottofamiglia Arinae
Genere Pyrilia
Specie P. caica
Nomenclatura binomiale
Pyrilia caica
(Latham, 1790)
Sinonimi

Gypopsitta caica
Pionopsitta caica

Il pappagallo dei Caica (Pyrilia caica Latham, 1790) è un uccello della famiglia degli Psittacidi.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ha una colorazione generale verde scagliata di marrone, taglia attorno ai 23 cm, remiganti e parte terminale delle timoniere nere, collare arancio-bruno dorato che dalla nuca si estende sul petto e sulla testa nero-bruna; non presenta alcun dimorfismo sessuale; l'occhio è cerchiato di chiaro e ha iride gialla; becco e zampe sono grigiastre. I soggetti immaturi hanno il collare appena accennato e la testa verde.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Vive nelle foreste a galleria e nelle foreste aperte nel Venezuela sud-orientale, in Guyana e nel nord dell'Amazzonia brasiliana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Pyrilia caica in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Psittacidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 19 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli