Puzzle di Einstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il puzzle zebra è un puzzle logico spesso chiamato Puzzle di Einstein o Riddle di Einstein perché si dice sia stato inventato da Albert Einstein da ragazzo, si sostiene talvolta che solo il 2% della popolazione può risolverlo.[1] Non vi è alcuna fonte certa sulla paternità dell'enigma, anzi alcune volte viene attribuita a Lewis Carroll[2]. Quel che è certo è che il marchio di sigarette citate nel quiz (le Kool), non esistevano ancora ai tempi di Carroll, né tantomento durante l'adolescenza di Einstein. [3]

Testo[modifica | modifica sorgente]

In una strada ci sono 5 case dipinte in 5 colori diversi. In ogni casa vive 1 persona di differente nazionalità e ciascuno dei padroni di casa beve una bevanda diversa, fuma una marca di sigarette diversa, tiene un animaletto diverso.

Quesito[modifica | modifica sorgente]

Chi beve l'acqua e di chi è la zebra?

Dati[modifica | modifica sorgente]

  1. Ci sono cinque case.
  2. L'inglese vive nella casa rossa.
  3. Lo spagnolo è proprietario del cane.
  4. Il caffè è bevuto nella casa verde.
  5. Il tè è bevuto dall'ucraino.
  6. La casa verde è a destra della casa avorio.
  7. Il fumatore Old Gold possiede lumache.
  8. Le Kool sono fumate nella casa gialla.
  9. Il latte si beve nella casa in mezzo.
  10. Il norvegese vive nella prima casa.
  11. L'uomo che fuma Chesterfields vive nella casa accanto all'uomo con la volpe.
  12. Le Kool sono fumate nella casa vicino a quella, dove si tiene il cavallo.
  13. Chi fuma le Lucky Strike beve succo d'arancia.
  14. Il giapponese fuma Parlamenti.
  15. Il norvegese vive vicino alla casa blu.

Soluzione[modifica | modifica sorgente]

Casa 1 2 3 4 5
Colore gialla Blu rossa avorio verde
Nazione Norvegese Ucraino Inglese Spagnolo Giapponese
Bibita Acqua latte arancia caffè
Sigarette Kool Chesterfield Old Gold Lucky Strike Parlamenti
Animale volpe Cavallo lumache cane zebra

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jeremy Stangroom, Einstein's Riddle: Riddles, Paradoxes, and Conundrums to Stretch Your Mind, Bloomsbury USA, 2009, pp. 10–11, ISBN 978-1-59691-665-4.
  2. ^ James Little, Cormac Gebruers, Derek Bridge, & Eugene Freuder, Capturing Constraint Programming Experience: A Case-Based Approach (PDF), Cork Constraint Computation Centre, University College, Cork, Ireland. URL consultato il 5 settembre 2009.
  3. ^ Davide Dellerba, Il puzzle di Einstein. URL consultato il 28 giugno 2013.