Purpendicular

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Purpendicular

Artista Deep Purple
Tipo album Studio
Pubblicazione febbraio 1996
Durata 66 min : 55 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Hard rock
Etichetta BMG (Regno Unito)
CMC International (Stati Uniti)
Produttore Deep Purple
Registrazione 1995-1996
Deep Purple - cronologia
Album precedente
(1993)
Album successivo
(1998)

Purpendicular, uscito nel 1996, è il quindicesimo album in studio della band hard rock britannica Deep Purple.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Ritchie Blackmore, per questioni personali verso Ian Gillan, decide di lasciare definitivamente i Deep Purple già prima di concludere il tour dal nome Come Hell & High Water (costringendo i Deep Purple a sostituirlo con Joe Satriani per concludere le date in programma).

Dopo numerosissime audizioni, il gruppo sceglie come chitarrista Steve Morse (già noto per aver suonato nei Dixie Dregs). Il nuovo entrato porta innovazioni di stili e di suono senza però far rimpiangere minimamente la mancanza di Ritchie Blackmore. Il gruppo sembra aver trovato un punto di perfetto equilibrio e Ian Gillan può finalmente cantare in pace senza Blackmore.

Steve Morse si integra bene nel gruppo e il risultato ha il nome di Purpendicular che riscuote grande successo e ammirazione da parte dei fan. Storiche canzoni di questo album sono Ted the Mechanic, Sometimes I Feel Like Screaming e Hey Cisco, entrate ormai a far parte del repertorio fisso della band.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Ted the Mechanic (Gillan; Paice; Lord; Glover; Morse) - 4:17
  2. Loosen My Strings (Gillan; Glover) - 5:59
  3. Soon Forgotten (Gillan; Glover; Paice; Lord; Morse) - 4:47
  4. Sometimes I Feel Like Screaming (Gillan; Paice; Lord; Glover; Morse) - 7:31
  5. Cascades: I'm Not Your Lover (Gillan; Paice; Lord; Glover; Morse) - 4:43
  6. The Aviator (Gillan; Glover) - 5:20
  7. Rosa's Cantina (Gillan; Paice; Lord; Glover; Morse) - 5:12
  8. Castle Full of Rascals (Gillan; Paice; Lord; Glover; Morse) - 5:11
  9. A Touch Away (Gillan; Paice; Glover; Lord; Morse) - 4:36
  10. Hey Cisco (Gillan; Paice; Lord; Glover; Morse) - 5:53
  11. Somebody Stole My Guitar (Gillan; Glover; Paice; Lord; Morse) - 4:09
  12. Purpendicular Waltz (Gillan; Paice; Lord; Glover; Morse) - 4:43
  13. Don't Hold Your Breath - 4:39 (bonus track edizione giapponese)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock