Puntone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una capriata francese. In quella italiana "monaco" e "catena" non si toccano, ma sono semmai legate da una semplice staffa metallica.

Il puntone è generalmente un elemento strutturale, utilizzato in edilizia, inclinato, ovvero posto su vincoli di appoggio collocati rispettivamente a quote differenti.

Tale elemento può essere utilizzato singolarmente, con un serie di elementi analoghi separati da una distanza detta di interasse, oppure costituire uno degli elementi strutturali della capriata.

Elemento strutturale[modifica | modifica wikitesto]

Dal punto di vista strutturale viene chiamato puntone un elemento che lavora, come si intuisce dal termine, a compressione semplice, a differenza del tirante che invece lavora a trazione semplice.

Il puntone viene chiamato anche biella compressa o asta compressa. Il tirante e il puntone rappresentano l'elemento finito più semplice: elemento asta o biella.
Il puntone e il tirante sono gli elementi componenti di travi reticolari isostatiche.
Tale elemento è alla base dello strut and tie method (metodo del puntone e tirante), di recente utilizzato per lo studio delle D regions, basato sull'analogia del traliccio equivalente.

La colonna è un elemento architettonico che strutturalmente ha un comportamento a puntone

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria