Punta del Rebbio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Punta del Rebbio
Stati Italia Italia
Svizzera Svizzera
Regione Piemonte Piemonte
Vallese Vallese
Provincia Verbano-Cusio-Ossola Verbano-Cusio-Ossola
Distretto di Briga
Altezza 3.195 m s.l.m.
Catena Alpi
Coordinate 46°17′41″N 8°07′29″E / 46.294722°N 8.124722°E46.294722; 8.124722Coordinate: 46°17′41″N 8°07′29″E / 46.294722°N 8.124722°E46.294722; 8.124722
Altri nomi e significati Bortelhorn
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Punta del Rebbio
Mappa di localizzazione: Alpi
Dati SOIUSA
Grande Parte Alpi Occidentali
Grande Settore Alpi Nord-occidentali
Sezione Alpi Lepontine
Sottosezione Alpi del Monte Leone e del San Gottardo
Supergruppo Catena Monte Leone-Blinnenhorn
Gruppo Gruppo del Monte Leone i.s.a.
Sottogruppo Catena Terrarossa-Rebbio-Hillehorn
Codice I/B-10.I-A.1.b

La Punta del Rebbio (3.195 m s.l.m. - Bortelhorn in tedesco) è una montagna delle Alpi del Monte Leone e del San Gottardo (nelle Alpi Lepontine).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si trova lungo la linea di confine tra l'Italia e la Svizzera, tra il Canton Vallese e il Piemonte.

Accesso alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

La via normale si sviluppa dalla Svizzera, con partenza da una via laterale che si diparte dalla strada del Sempione all'altezza del ponte di "Berisal". Il percorso è inizialmente di tipo escursionistico, con un finale di facile arrampicata (I-II grado) lungo la cresta.[1]. Dalla vetta si gode panorama sul Vallese fino a Martigny verso la Svizzera e sulla magnifica conca dell'Alpe Veglia verso l'Italia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Punta del Rebbio

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Renato Armelloni, Alpi Lepontine / Sempione Formazza Vigezzo (Collana Guida dei Monti d'Italia), Club Alpino Italiano e Touring Club Italiano, 1998.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Punta di Mottiscia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]