Punta Manara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Punta Manara è un considerevole promontorio di forma triangolare proteso nel Golfo del Tigullio, che si estende tra le località liguri di Sestri Levante e Riva Trigoso in provincia di Genova, soggetto a tutela ambientale dal 1977.

Mappa dei sentieri
dell'Area Protetta di Punta Manara

Mappa dei sentieri di Punta Manara

Scogliera di Punta Manara.

Meta per molti turisti da tutto il mondo, è una delle escursioni più apprezzate dai visitatori della città. Posta all'estremo ponente del golfo, propone straordinari scorci della costa e molte specie animali e vegetali che abitano la macchia mediterranea.

Il promontorio ha un'estensione di circa 190 ettari di cui circa 50 sono occupati interamente da una lecceta, mentre gli spazi rimanenti sono divisi fra macchia mediterranea alta (leccio, corbezzolo, erica) e un piccolo lembo di sugherata, mentre il popolamento vegetale più esteso è rappresentato dal pino marittimo che copre la quota massima del promontorio, Monte Castello, ad un'altitudine di 265 metri sul livello del mare. In questa parte del promontorio sono ancora visibili i ruderi di un fortilizio di antica costruzione e uno più recente, utilizzati dalla Milizia Territoriale e dai tedeschi durante l'ultimo conflitto.

Torre saracena.

Nelle vicinanze dell'estremità di levante del Golfo, nel cuore dell'area naturale protetta, si possono osservare i ruderi, ancora ben conservati, dell'antica torre saracena, edificata nel periodo cinquecentesco che si erige a circa 140 metri di altezza rispetto al livello del mare. Di importanza strategica, è sempre stata un ottimo punto di avvistamento per il controllo del fronte marino essendo posta circa sulla stessa linea di Punta Chiappa e di Punta Mesco, altri punti di riferimento costiero.

Il versante nord raccoglie le acque convogliate dal Rio Ravino che si attraversa percorrendo il sentiero di mezzacosta. Pur essendo di portata molto modesta esso raccoglie l'acqua di alcuni piccoli affluenti ed è un'utile risorsa idrica per i campi coltivati ad orto e ulivi della località di Ginestra. La piovosità annua della zona è di circa 1.200 mm.

Vista del sentiero per Punta Manara.

Punta Manara può essere raggiunta esclusivamente attraverso i sentieri che si inerpicano sul promontorio sovrastante Sestri Levante. Un sentiero parte proprio dai vicoli del centro storico di Sestri Levante, dopo una serie di gradini che portano fuori dal paese, inizia una passeggiata quasi pianeggiante, che si inoltra nella tipica vegetazione ligure. Giunti a Punta Manara si può scegliere di proseguire con il sentiero e scendere a Riva Trigoso, attraverso una passeggiata molto più ripida che attraversa campi di ginestre e orti.

Sul promontorio è segnalato il cosiddetto Sentiero Natura (vedi cartina) che costituisce un itinerario escursionistico di rara bellezza nel panorama naturalistico ligure. Una parte del sentiero, inoltre, è adibita a percorso botanico con cartelli illustrativi che descrivono le specie vegetali che si incontrano lungo il cammino.

Il Bivacco Manara situato vicino all'estremità del promontorio, nel punto di incontro dei sentieri principali, è attrezzato per il pernottamento. La struttura è gestita dalla Pro loco di Sestri Levante.

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Pur avendo un'estensione limitata, il promontorio di Punta Manara esprime nei suoi tre versanti (occidentale, orientale e settentrionale) una vegetazione molto diversificata. Alcune fra le specie vegetali presenti sul promontorio sono: corbezzolo, finocchio selvatico, finocchio marino, mirto, cisto, erica arborea, lentisco, ginestra. Le specie arboree presenti sono: ontano nero, leccio, sughero, pino marittimo. Per gli appassionati lungo il sentiero che raggiunge Punta Manara sono posti dei cartelli dove viene descritta la flora che si attraversa.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]