Pulmonoscorpius kirktonensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pulmonoscorpius
Pulmonoscopius BW.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Scorpiones
Genere Pulmonoscorpio
Specie P. kirktonensis

Il pulmonoscorpio (Pulmonoscorpius kirktonensis) è un enorme scorpione estinto, vissuto nel Carbonifero inferiore (circa 345 milioni di anni fa). I suoi resti sono stati rinvenuti in Scozia.

Uno scorpione gigante[modifica | modifica wikitesto]

In vita, questo gigantesco scorpione poteva raggiungere la lunghezza di un metro. Il pulmonoscorpio era probabilmente uno dei principali predatori del suo ambiente e, al contrario dei suoi antenati altrettanto grandi (come Brontoscorpio), questo scorpione probabilmente era già un abitante della terraferma. Il suo aculeo velenifero era eccezionalmente grande rispetto alle chele e quindi si presume che il pulmonoscorpio utilizzasse quest'arma per bloccare e paralizzare le prede, piuttosto che farle a pezzi con le chele.

Giacimento eccezionale[modifica | modifica wikitesto]

Il giacimento scozzese di East Kirkton, dove sono stati rinvenuti i resti di questo scorpione, ha restituito anche i fossili di alcuni anfibi e tetrapodi primitivi, tra cui Eucritta melanolimnetes, Casineria kiddi e Westlothiana lizziae.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi