Pulmonaria officinalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pulmonaria officinalis
Pulmonaria officinalis 800.jpg
Pulmonaria officinalis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Lamiales
Famiglia Boraginaceae
Genere Pulmonaria
Specie Pulmonaria officinalis
Nomenclatura binomiale
Pulmonaria officinalis
L., 1753

La polmonaria (Pulmonaria officinalis) è una pianta della famiglia delle Boraginaceae. È la specie forse più diffusa in Europa, chiamata "officinalis" da Carlo Linneo in quanto usata nelle farmacie dell'epoca nella cura della tosse e delle malattie del petto, forse per la sua dura pelosità (effetto espettorante). Si caratterizza a vista per le foglie cordate più o meno allungate triangolari a base cuoriforme, maculate di verde chiaro. In Italia questa specie è presente e localmente abbondante, con discontinuità, sui rilievi delle regioni settentrionali a partire da 200 m fino anche a 1600 m d'altezza, con aggruppamenti spesso non lontani da popolazioni di altre polmonarie. Non sembra scendere a sud e a est di Bologna.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • T.G. Tutin, V.H. Heywood et alii, Flora Europea, Cambridge University Press, 1976. ISBN 0-521-08489-X.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica