Pterichthyodes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pterichthyodes
Pterichthyodes.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Placodermi
Ordine Antiarcha
Famiglia Asterolepididae
Genere Pterichthyodes

Lo pterittiode (gen. Pterichthyodes) è un vertebrato estinto, appartenente alla classe dei placodermi, vissuto nel Devoniano medio (circa 450 milioni di anni fa).

Un'armatura rigida[modifica | modifica wikitesto]

La testa e la metà anteriore del corpo di questo "pesce" primitivo erano pesantemente corazzati: l'armatura era formata da una serie di placche che si intersecavano fra di oro attraverso giunture che rendevano la parte anteriore del corpo rigida. La metà inferiore, invece, assomigliava molto più a quella di un odierno pesce osseo, con tanto di coda muscolosa, pinne e scaglie. Pterichthyodes e i suoi stretti parenti (gli antiarchi, tra cui Bothriolepis) sono stati tra i primi vertebrati a possedere vere mascelle. I denti, però, non si erano ancora sviluppati, e in alcuni casi erano sostituiti da placche che permettevano di afferrare il cibo.

Fossile di Pterichthyodes milleri

Il "pesce alato"[modifica | modifica wikitesto]

Le strane appendici simili ad ali dello pterittiode (il cui nome significa "pesce alato"), dalla struttura così complessa, servivano probabilmente a spostare il corpo dell'animale lungo il fondo dei fiumi, il suo habitat naturale. Fossili di questo animale, la cui specie più nota è senza dubbio Pterichthyodes milleri, sono stati rinvenuti in Scozia, nelle formazioni note come Antiche arenarie rosse.

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci