Pseudochirops archeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Possum dalla coda verde ad anelli
Possum vert.jpg
Possum dalla coda verde ad anelli
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Metatheria
Superordine Australidelphia
Ordine Diprotodontia
Famiglia Pseudocheiridae
Sottofamiglia Pseudochiropsinae
Genere Pseudochirops
Specie P. archeri
Nomenclatura binomiale
Pseudochirops archeri
Collett, 1884

il Possum dalla coda verde ad anelli (Pseudochirops archeri) è una specie di possum dalla coda ad anelli che si trova solamente nel nord dell'Australia. Questo particolare lo rende unico nel suo genere, tutti gli altri membri si trovano in Nuova Guinea o nelle isole vicine. Il Possum dalla coda verde ad anelli si trova in una piccola area nel nordest del Queensland, tra Paluma e il Monte Windsor Tableland.[2]

Il Possum dalla coda verde ad anelli deve il suo nome dalla pelliccia che infatti ha delle sfumature verdine. In realità la pelliccia è grigio oliva, mescolato con l'argento, il giallo e occhi neri, che lo fanno apparire verde. È un animale notturno, solitario ed erbivoro, si nutre prevalentemente di foglie.[2] È una delle poche specie che può mangiare le foglie della Dendrocnide moroides, le quali possono causare estremo dolore che può rendere necessario il ricovero in ospedale.[senza fonte] È anche impegnato nella pratica chiamata coprofagia.[senza fonte]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Pseudochirops archeri in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ a b Peter Menkhorst, A Field Guide to the Mammals of Australia, Oxford University Press, 2001, p. 98.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]