Provincia di Bueng Kan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Provincia di Bueng Kan
provincia
จังหวัดบึงกาฬ
Provincia di Bueng Kan – Stemma
Localizzazione
Stato Thailandia Thailandia
Regione Nordest
Amministrazione
Capoluogo Distretto di Mueang Bueng Kan
Territorio
Coordinate
del capoluogo
10°21′45″N 103°39′00.9″E / 10.3625°N 103.65025°E10.3625; 103.65025 (Provincia di Bueng Kan)Coordinate: 10°21′45″N 103°39′00.9″E / 10.3625°N 103.65025°E10.3625; 103.65025 (Provincia di Bueng Kan)
Superficie 4 305[2] km²
Abitanti 390 000[3] (2011)
Densità 90,59 ab./km²
Distretti 8
Sotto-distretti 54
Altre informazioni
Fuso orario UTC+7
ISO 3166-2 TH-38
Cartografia

Provincia di Bueng Kan – Localizzazione

Sito istituzionale

La provincia di Bueng Kan [(TH) changwat Bueng Kan, จังหวัดบึงกาฬ] è una provincia della Thailandia situata nell'Isan, la macro-regione del nord-est del paese. È stata istituita con un decreto reale del 21 marzo 2011[4]

Il territorio della provincia è stato sottratto alla provincia di Nong Khai e si estende per 4.305 km², mentre il nome proviene dalla sua città più grande, Bueng Kan. Secondo una stima pubblicata dai mass-media thailandesi, nel 2011 la popolazione si aggirava sui 390.000 abitanti.[1] Il capoluogo è il Distretto di Mueang Bueng Kan.

Confina con le province di Nakhon Phanom, Sakon Nakhon, Udon Thani e Nong Khai. A nord e ad est è delimitata dal fiume Mekong, al di là del quale si estende lo stato del Laos.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

La provincia è suddivisa in 8 distretti (amphoe), che sono formati da un totale di 54 sotto-distretti (tambon) e 599 villaggi (muban).

Mappa dei distretti provinciali
  1. Mueang Bueng Kan
  2. Phon Charoen
  3. So Phisai
  4. Seka
  5. Pak Khat
  6. Bueng Khong Long
  7. Si Wilai
  8. Bung Khla

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (TH) Istituzione della provincia su bangkokbiznews.com
  2. ^ (TH) Istituzione della provincia su thairath.co.th</ref>
  3. ^ [1]
  4. ^ (TH) Atto istitutivo su ratchakitcha.soc.go.th (doc. PDF)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]