Provincia di Benguela

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benguela
provincia
Dati amministrativi
Stato Angola Angola
Capoluogo Benguela
Territorio
Coordinate
del capoluogo
12°34′48.1″S 13°24′28″E / 12.580028°S 13.407778°E-12.580028; 13.407778 (Benguela)Coordinate: 12°34′48.1″S 13°24′28″E / 12.580028°S 13.407778°E-12.580028; 13.407778 (Benguela)
Superficie 31 788 km²
Abitanti 1 033 106 (stima 2009)
Densità 32,5 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 AO-BGU
Localizzazione

Benguela – Localizzazione

Benguela è una provincia dell'Angola; prende il nome dal suo omonimo capoluogo Benguela, situato sulla costa atlantica, sulla baia omonima. Ha una superficie di 31.788 km² ed una popolazione di 1.033.106 (stima del 2009)[1].

La provincia è posta nella parte centro-occidentale del paese africano e si affaccia sull'Oceano Atlantico. Confina a nord con la provincia di Cuanza Sud, a est con quella di Huambo, a sud-est con quella di Huíla e a sud con la provincia di Namibe.

Il territorio è caratterizzato a oriente dai rilievi dell'altopiano angolano che digradano a ovest verso la pianura costiera. Nel nord si elevano i rilievi della Serra Cambonda e della Serra do Humbe che raggiunge un'altezza di 2.555 metri. A sud-est si erge la Serra do Chilengue. Vari fiumi scendono dalla regione orientale verso la costa. Tra questi il Catumbela, in cui confluisce da sud il Cubal.

La maggioranza della popolazione appartiene al gruppo etnico-linguistico Ovimbundu[2].

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

La Provincia di Benguela è suddivisa in nove municipi e 39 comuni[3].

Municipi[modifica | modifica sorgente]

Comuni[modifica | modifica sorgente]

  • Alda Lara, Asfalto, Babaera, Balombo, Benfica, Benguela, Biópio, Bocoio, Candumbo, Catumbela, Chigongo, Chikuma, Chila, Chindumbo, Chongorói, Compão, Cote, Cubal, Cubal do Lumbo, Dombe Grande, Lobito Canata, Catumbela, Egito, Monte Belo, Passe, Caimbambo, Catengue, Baia Farta, Cupupa, Imbala, Quendo, Chiongoroi, Capupa, Bolongueira, Ganda, Babaera, Kasseque, Chicurnu, Ebanga.

Luoghi di interessi[modifica | modifica sorgente]

Aree naturali[modifica | modifica sorgente]

  • Parco Bufalo, riserva naturale istituita il 5-4-1974, con una superficie di 400 km².
  • Parco Regionale Cimala-Vera, istituito il 5 giugno 1971, comprende una superficie di 150 km²

Musei[modifica | modifica sorgente]

  • Museo archeologico di Benguela
  • Museo etnografico di Lobito

Monumenti[modifica | modifica sorgente]

  • Forte di Catumbela
  • Forte di Egipto Praia

Economia[modifica | modifica sorgente]

La provincia possiede numerose attività industriali (la seconda concentrazione, dopo Luanda) di tipo alimentare e petrolifero.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

  • Ferrovia del Benguela, importante linea ferroviaria di congiunzione fra l'Oceano Atlantico e l'entroterra africano.
  • Rete stradale lunga 5.346 km di cui 642 km asfaltati.
  • Porto di Lobito.
  • Aeroporti di Benguela, Catumbela e Lobito

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.world-gazetteer.com/wg.php?x=&men=gadm&lng=en&des=wg&geo=-19&srt=npan&col=abcdefghinoq&msz=1500
  2. ^ Info-Angola
  3. ^ Info-Angola

Voc correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]