Provincia Sveva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa delle province imperiali all'inizio del XVI sec. La Provincia Sveva è indicata in giallo.

La Provincia Sveva fu un Circolo imperiale del Sacro Romano Impero, creato dall'imperatore Massimiliano I d'Asburgo nel 1500.

La provincia era costituita da un gran numero di piccoli stati; solo il Ducato di Württemberg, i Margraviati di Baden-Baden e di Baden-Durlach ed il Vescovato di Augusta avevano una certa importanza. I direttori della Dieta del circolo imperiale erano il vescovo di Costanza e il duca del Württemberg. Gli stati imperiali che avevano diritto di seggio e di voto al Reichstag erano divisi in Banco dei Principi ecclesiastici, Banco dei Principi secolari, Banco dei Prelati svevi, Banco dei Conti e Signori, Banco delle Città imperiali e libere. Verso la metà del XVIII secolo erano rappresentati da 2 vescovati, 22 abbazie principesche, 10 principati, 26 contee, 31 città imperiali.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

La provincia era composta dai seguenti stati:

Nome Tipologia Note
Aalen Città Imperiale libera dal 1360, protestante sotto il protettorato di Ulma
Altshausen commenda serie di possessi dell'Ordine teutonico istituiti in commenda nel 1729
Augusta Vescovato dal XVI con sede a Dillingen; in unione personale con l'abbazia di Fuessen
Augusta Città Imperiale libera dal 1276, maggioranza cattolica
Aulendorf Contea linea autonoma (1629) dei conti Trenk von Koenigsegg
Baar Langraviato al principe von Furstenberg (1689)
Baden Margraviato
Baden-Baden Margraviato linea omonima del 1535 ed estinta nel 1761
Baden-Durlach Margraviato linea omonima degli antichi conti di Zaehringen costituitasi nel 1535; nel 1761 eredita i possessi dell'altra linea
Baden-Hochberg Margraviato (Emertingen) al Baden-Durlach dal 1535
Baindt Abbazia principesca femminile 1º Prelatura sveva
Biberach an der Riß Città Imperiale libera dal 1250
Bonndorf Contea poi principato (1746) appartenente all'abate di Sankt Blasien con diritto di voto dal 1638
Bopfingen Città Imperiale libera dal 1250
Buchau Abbazia principesca femminile la principessa-badessa è ammessa nel Collegio dei conti svevi
Buchau Città Imperiale libera dal 1250
Buchhorn Città Imperiale libera dal 1275
Costanza Vescovato dal XVI secolo con la riforma protestante ha la sede a Meersburg; in unione personale con l'abbazia di Reichenau
Dinkelsbühl Città Imperiale libera dal 1391
Eberstein Contea al margravio del Baden Baden (1723)
Eglingen Signoria dei conti von Gravenegg (1726-1788) poi ai principi Thurn und Taxis
Eglofs Signoria con Mueglen ai conti von Abensberg und Traun zu Meissau (1656-1804)
Elchingen Abbazia principesca 2º Prelatura sveva
Ellwangen Prevostura dell'impero
Esslingen am Neckar Città Imperiale sovranità su 13 villaggi
Fugger Contee varie suddivise nelle varie linee (Kirchberg, Babenhausen, Kirchheim, Boos, Wellenburg, Mickhausen, Stettenfels, Goettersdorf, Aufhausen, Nordendorf, ecc..).

Hanno solo tre voti alla Dieta (Conti svevi) per le linee di Kirchberg, Babenhausen e Nordendorf.

Gengenbach Abbazia principesca 3º Prelatura sveva dal 1751
Gengenbach Città Imperiale sotto il protettorato dell'Austria (1745)
Giengen an der Brenz Città Imperiale sotto il protettorato austriaco
Gundelfingen Signoria del principe von FurstenbergHeiligenberg
Gutenzell Abbazia principesca femminile 4º Prelatura sveva
Hochberg Margraviato appartenente al Baden-Durlach
Hausen Signoria del principe von Fuerstenberg
Heggbach Abbazia principesca femminile 5º Prelatura sveva; principato dal 1429 con 5 villaggi
Heilbronn Città Imperiale libera dal 1360, protestante (1525)
Heiligenberg Contea principesca (1667) al principe von Fuerstenberg
Hohenems Contea principesca della famiglia omonima estintasi nel 1765; poi dell'Austria che ha anche la signoria di Lustenau
Hohengeroldsegg Contea (1711) poi principato dal 1803 al conte von der Leyen di Blieskastel
Hohenhöwen Signoria equestre al conte von der Leyen
Hohenzollern-Hechingen Contea ai principi omonimi (1692)
Hohenzollern-Sigmaringen Contea ai principi omonimi (1634)
Irsee Abbazia 6º Prelatura sveva sotto l'amministrazione dell'arcivescovo di Salisburgo (1694)
Isny im Allgäu Città Imperiale libera dal 1250
Justingen Contea ai conti von Freyberg fino al 1751 poi al Wuerttemberg
Kaisheim
(Kaisersheim)
Abbazia ammessa al voto della Dieta imperiale nel 1756
Kaufbeuren Città Imperiale libera dal 1418
Kempten Abbazia (Neustadt) 2º Prevostura dell'impero (1360)
Kempten im Allgäu Città Imperiale (Altstadt) libera dal 1289
Kinzigtal Signoria al principe von Fuerstenberg
Klettgau Langraviato al principe von Schwarzenberg (1689)
Königsegg Contea ai conti omonimi (linee di Aulendorf e di Rothenfels
Leutkirch im Allgäu Città Imperiale sotto il protettorato dell'Austria
Liechtenstein Principato indipendente dal 1719 e appartenente all'omonima famiglia austriaca
Lindau Abbazia principesca femminile ammessa nel Consiglio dei Principi come conte svevo (Banco secolare), ma i suoi titoli sono contestati nel 1755
Lindau Città Imperiale libera dal 1274, sotto il protettorato dell'Austria
Mainau Commenda amministrata dall'Ordine Teutonico
Marchtal Abbazia principesca 7º Prelatura sveva
Memmingen Città Imperiale libera dal 1268
Meßkirch Signoria (Neufrach) del principe von Fuerstenberg
Mindelheim e Schwabegg Signoria dell'elettore di Baviera
Neresheim Abbazia principesca (Heiligenkreutzthal) con diritto di voto alla Dieta imperiale dal 1766 ma contestata dai conti von Ottingen
Nördlingen Città Imperiale libera dal 1240
Ochsenhausen Abbazia principesca 8º Prelatura sveva, amministrata dall'abate di Sankt Blasien; ha 35 villaggi organizzati in 4 distretti territoriali
Offenburg Città Imperiale libera dal 1289, sotto il protettorato dell'Austria
Öttingen Contea suddivisa tra le varie linee familiari
Öttingen-Baldern Contea ai conti omonimi, signori di Katzenstein e Dachstuhl
Öttingen-Öttingen Contea dei principi omonimi
Öttingen-Wallerstein Contea dei principi omonimi (1674)
Petershausen Abbazia principesca 9º Prelatura sveva presso il lago di Costanza, con la signoria di Hilzingen e Herdwange
Pfullendorf Città Imperiale
Ravensburg Città Imperiale sotto il protettorato austriaco
Reutlingen Città Imperiale libera dal 1213
Roggenburg Abbazia principesca 10º Prelatura sveva; territorio organizzato in 4 distretti
Rot Abbazia principesca (Muenchenroth) 11º Prelatura sveva
Rothenfels Contea alla linea omonima dei conti von Koenigsegg, signori di Stauffen
Rottenmünster Abbazia principesca femminile 12º Prelatura sveva
Rottweil Città Imperiale alleata degli Svizzeri
Salmansweiler Abbazia principesca 13º Prelatura sveva
Schussenried Abbazia principesca 14º Prelatura sveva con 8 villaggi
Schwäbisch Gmünd Città Imperiale libera dal 1250
Schwäbisch Hall Città Imperiale libera dal 1280
Sickingen Signoria poi Contea ai conti omonimi (1752)
Söfflingen Abbazia principesca femminile 23º Prelatura sveva con diritto di voto alla Dieta dal 1775
St Georg in Isny Abbazia principesca 24º Prelatura sveva con diritto di voto alla Dieta dal 1782
Stauffen Signoria al principe von Furstenberg
Stühlingen Langraviato al conte von Furstenberg, dal 1761 principato
Teck Ducato del Wuerttemberg
Tettnang e Argen Signoria dei conti von Montfort estinti nel 1780, poi all'Austria
Thannhausen Signoria (1665) ai conti von Stadion
Thengen Contea al principe von Auersperg
Überlingen Città Imperiale libera dal 1258
Ulma Città Imperiale libera dal 1153, protestante
Ursberg Abbazia principesca 15º Prelatura sveva; ha la signoria di Berg
Waldburg-Scheer-Scheer Alta Signoria ai conti "Truchsess" von Waldburg Wolfegg-Wolfegg
Waldburg-Wolfegg-Waldsee Alta Signoria ai conti omonimi
Waldburg-Wolfegg-Wolfegg Alta Signoria ai conti omonimi
Waldburg-Zeil-Trachburg Alta Signoria ai conti omonimi
Waldburg-Zeil-Wurzach Alta Signoria ai conti omonimi
Waldburg-Zeil-Zeil Alta Signoria ai conti omonimi
Wangen im Allgäu Città Imperiale libera dal 1250
Weil der Stadt Città Imperiale libera dal 1250
Weingarten Abbazia principesca (Altdorf) 16º Prelaura sveva
Weißenau Abbazia principesca 17º Prelatura sveva
Wettenhausen Abbazia principesca 18º Prelatura sveva
Wiesensteig Signoria della Baviera
Wimpfen Città Imperiale libera dal 1390
Württemberg Ducato (1495) a duchi omonimi
Zell am Harmersbach Città Imperiale sotto il protettorato dell'Austria
Zwiefalten Abbazia principesca 19º Prelatura sveva con voto alla Dieta dal 1750

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]