Protospongia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Protospongia
Stato di conservazione: Fossile
Protospongia mononema, ricostruzione e dettaglio delle spicole.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Porifera
Classe Hyalospongiae
Sottoclasse Amphidiscosa
Ordine Reticulosa
Superfamiglia Protospongioidea
Famiglia Protospongiidae
Genere Protospongia
(Salter, 1864)

Protospongia (Salter, 1864) è un genere fossile di spugne vitree, il cui range stratigrafico si estende dal Cambriano inferiore al Devoniano. Protospongia è stata rinvenuta nelle formazioni geologiche della Cina (Anhui), del Galles, dell'Irlanda, della Russia, degli U.S.A. (Utah, Idaho), del Canada (Columbia Britannica, Quebec), dell'Argentina, dell'Australia (Victoria) e del Portogallo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Erano spugne marine di grandi dimensioni e, probabilmente, di forma ovoide o vasiforme, con ampio osculo. Lo scheletro della parete dermale era composto da un singolo strato di spicole cruciformi tetrassiali (spicole stauractine) non saldate tra loro, di dimensioni decrescenti. Le stauractine più grosse erano disposte a formare un reticolo a maglie quadrate di primo ordine, all'interno di queste maglie erano inserite stauractine più piccole che formavano a loro volta un altro reticolo a maglie quadrate di secondo ordine e così via fino ad arrivare a sei o più ordini decrescenti. L'orientazione delle maglie del reticolo è parallela all'asse verticale della spugna. L'intera superficie della spugna era ricoperta da piccole spicole rabdodiactine che in prossimità del bordo dell'osculo formavano una corona protettiva. La base della spugna presentava una o più spicole radicolari filiformi, molto allungate, che fissavano la spugna al substrato. Il genere Protospongia probabilmente annovera le specie più antiche e primitive della classe Hyalospongiae. Questo genere è simile a Diagoniella ma ne differisce per la diversa orientazione delle maglie del reticolo. Finora sono state rinvenute solo parti più o meno grandi del corpo della spugna, ma mai esemplari interi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. D. Walcott 1920: "Middle cambrian spongiae". Cambrian geology and paleontology IV. Smithsonian miscellaneous collections volume 67, numero 6, pagg. 261-364.
  • R. C. Moore & al. 2004: "Treatise on invertebrate paleontoloy" Part E, Porifera (revised). Paleontological Institute of the University of Kansas


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

http://www.fossilmall.com/Western-Fossils/Cambrian/cambrian11/Cambrian11b.htm