Propithecus deckenii coronatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sifaka coronato
Propithecus coronatus 2.jpg
Propithecus deckenii coronatus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Strepsirrhini
Infraordine Lemuriformes
Superfamiglia Lemuroidea
Famiglia Indriidae
Genere Propithecus
Specie P. deckenii
Sottospecie P. deckenii coronatus
Nomenclatura trinomiale
Propithecus deckenii coronatus
Sinonimi

Propithecus verreauxi coronatus

Il sifaka coronato (Propithecus deckenii coronatus) è un lemure della famiglia degli Indriidae. Come tutti i lemuri, è endemico del Madagascar.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

La sottospecie veniva fino a poco tempo fa classificata come sottospecie del sifaka di Verreaux (Propithecus verreauxi coronatus); dopo l'elevazione a rango di specie a sé stante del sifaka di Decken (Propithecus deckenii), il sifaka coronato è stato classificato come sottospecie di quest'ultimo. Alcuni autori, tuttavia, riterrebbero questi animali non una sottospecie di P. deckeni, ma una specie a sé stante (Propithecus coronatus).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso nel Madagascar occidentale, dove colonizza le aree di foresta decidua secca.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Sono lemuri di taglia medio-grande: hanno una lunghezza media di 87–102 cm, cui si sommano 47–52 cm di coda.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il pelo è uniformemente bianco-crema, con testa, collo e gola bruno scuro e sfumature arancio su petto, spalle e fianchi.

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di animali diurni e arboricoli. Sono abili arrampicatori e potenti saltatori, capaci di compiere lunghi balzi (anche fino a 6 m) da un albero all'altro.

Sono animali sociali, organizzati in gruppi da 2 a 8 esemplari (anche se mediamente un gruppo conta 4-5 esemplari), con un maschio e una femmina dominanti.

Amano crogiolarsi al sole nelle prime ore del mattino, stendendosi sul dorso ed appoggiando le zampe anteriori su quelle posteriori tenute incrociate.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Propithecus coronatus (Madagascar)

Sono erbivori: si nutrono di foglie, fiori e frutti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mayor MI, Julie A. Sommer, Marlys L. Houck, John R. Zaonarivelo, Patricia C. Wright, Colleen Ingram, Stacia R. Engel and Edward E. Louis. Specific Status of Propithecus spp. International Journal of Primatology 2004; 25(4): 875-900
  • Mittermeier, R.A., Valladares-Pádua, C. Rylands, A.B., Eudey, A.A., Butynski, T.M., Ganzhorn, J.U., Kormos, R. and Walker, S. (2005b) Primates in Peril: The World’s 25 Most Endangered Primates 2004-2006. Conservation International / IUCN/SSC Primate Specialist Group.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]