Proormone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I proormoni sono sostanze precursori dei cosiddetti ormoni.

Dagli anni '70 in poi alcune di essi sono stati utilizzati nel mondo delle competizioni sportive al fine di migliorare le prestazioni.

I proormoni più comuni nel mondo sportivo sono:

1,4-androstenedione[modifica | modifica wikitesto]

Proormone che non aromatizza, garantisce un buon incremento di massa magra e grazie al doppio legame in posizione 1 assicura una grande biodisponibilità orale senza essere estremamente tossico per il fegato.

1-androstenediol (1-AD)[modifica | modifica wikitesto]

1-AD è un composto orale che si converte in 1-testosterone. Alcuni studi suggeriscono che l'1-testosterone sia 7 volte più anabolico del testosterone stesso.

1-Testosterone[modifica | modifica wikitesto]

1-Testosterone è un prosteroide simile al testosterone eccetto che invece di un doppio legame in posizione 4,5 ha un doppio legame in posizione 1,2. L'assenza del doppio legame in posizione 4,5 e la sua sostituzione con il legame in posizione 1,2 è un meccanismo che avviene naturalmente nel corpo umano grazie all'azione dell'enzima 5-alpha-riduttasi. Questo stesso enzima crea il DHT (Dihydro-testosterone) a partire dal testosterone. L'ormone risultante non forma estrogeni permettendo guadagni minori di massa magra ma evitando però l'accumulo di massa grassa derivato dagli estrogeni.

4-Androstenediol[modifica | modifica wikitesto]

Il 4-androstenediol (4-AD) è un precursore del testosterone molto simile al 5-Androstenediol. Rispetto a quest'ultimo però ha degli indubbi vantaggi: tre volte più effettivo, non vi è conversione a estradiolo o DHT.

5-AA[modifica | modifica wikitesto]

Precursore dell'ormone Masterone (Dromostanolone).

5-Androstenediol[modifica | modifica wikitesto]

Precursore del testosterone, quando assunto oralmente, un enzima prodotto dal fegato (17-beta hydroxysteroid deidrogenasi) lo converte direttamente in testosterone.

19-Norandrostenedione[modifica | modifica wikitesto]

È un composto a cui manca una molecola di carbonio nel diciannovesimo livello, il che significa che viene trasformato in Nandrolone, invece che in Testosterone, all’interno del fegato. Il Nandrolone rimane attivo più a lungo nell’organismo rispetto al Testosterone. Inoltre il Nandrolone è molto anabolico e ha pochi effetti collaterali androgenici. Questa sostanza è stata paragonata al famoso e potentissimo steroide iniettabile Deca-Durabolin a causa delle loro notevoli somiglianze da un punto di vista chimico.

Gli effetti collaterali dell'uso dei proormoni sono vari tra cui quelli più frequenti sono: ginecomastia, sbilanciamento ormonale, atrofia testicolare, aumento della pressione sanguigna.