Prognatismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine prognatismo, etimologicamente derivante dal greco antico pro (davanti) e gnathos - ganathos (mandibola), letteralmente "mandibola in avanti", indica la situazione in cui la mandibola sporge rispetto all'osso mascellare. In lingua inglese la condizione contraria, in cui l'osso mascellare sporge rispetto all'osso mandibolare, è definita prognatismo mascellare. il prognatismo viene esemplificato dal particolare aspetto della maggior parte dei membri della famiglia reale asburgica, da cui il caratteristico soprannome di "mento asburgico".

In medicina[modifica | modifica sorgente]

Prognatismo
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 524.10
ICD-10 (EN) K07.1
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Nell'essere umano rappresenta una patologia malformativa a cui consegue un difettoso combaciare delle arcate dentali, con malocclusione e problemi masticatori.

Diagnostica[modifica | modifica sorgente]

In termini di ortodonzia il prognatismo può essere relativo oppure falso, valutato clinicamente rispetto ai globali parametri scheletrici. Si intende prognatismo assoluto, il parametro valutato in riferimento alla verticale tracciata dalla radice del naso, perpendicolare al piano di Francoforte. Viene valutato come carattere antropometrico.

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

È in genere correggibile con l'ortodonzia dall'odontoiatra, tuttavia, nei casi in cui l'ortodonzia non sia sufficiente, è necessario un intervento chirurgico maxillo-facciale.

In zoologia[modifica | modifica sorgente]

Capo con prognatismo mandibolare in un cane bulldog

In zoologia il capo in toto è detto prognato quando l'asse maggiore del cranio è il prolungamento dell'asse corporeo. La bocca è pertanto rivolta in avanti. Se riferito al solo apparato masticatore, indica la sporgenza della mandibola, come si può comunemente osservare in molti cani molossoidi come il Bulldog inglese, o della mascella rispetto al piano facciale.

Entomologia[modifica | modifica sorgente]

Capo ipognato in un ortottero: locusta egiziana
Capo prognato in un imenottero: formica bulldog

Il suffisso -gnatha è piuttosto diffuso in entomologia, arrivando ad identificare con la forma del capo e tipologie ed orientamento mascellare interi gruppi sistematici, come per gli archaeognatha. Il capo prognato è carattere distintivo fondamentale nell'identificazione delle specie. Si riscontra ad esempio in coleotteri come molti carabidi. Il termine è contrapposto a ipognato detto del capo quando l'asse maggiore del cranio è diretto perpendicolarmente e verso il basso, come nelle locuste; per epignato, ortognato, e metagnato vedi le relative voci sul glossario entomologico. Ischnura prognata, è una piccola libellula che prende il nome specifico dalle caratteristiche del capo.

In antropologia e paleoantropologia[modifica | modifica sorgente]

Nell'Homo heidelbergensis si evidenzia una riduzione del prognatismo se confrontato con il predecessore Homo ergaster, che però rimane generalmente più pronunciato rispetto agli attuali Homo sapiens

In antropologia il grado di prognatismo è un carattere di conformazione anatomica normale ed è misurabile attraverso l'angolo facciale. In riferimento al prognatismo alveolare viene anche adoperato il termine profatnia.
Nella paleoantropologia, e più in generale nello studio dell'evoluzione della specie umana, è uno dei tanti caratteri che permette di classificare i soggetti più antichi come l'Australopithecus, spiccatamente prognati e a differenziarle da quelle successive che si posizionano in uno stadio evolutivo diretto verso la specie Homo sapiens, maggiormente ortognati. Le diramazioni dell'evoluzione porteranno comunque i rappresentanti dei diversi rami ad assumere differenti conformazioni craniche. Homo neanderthalensis, ad esempio, presenta generalmente un prognatismo superiore ai coevi Homo sapiens.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]