Professional Indoor Football League

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Professional Indoor Football League fu la seconda lega professionistica statunitense ad avere successo nell'indoor football dopo la Arena Football League. Dal momento che la AFL aveva brevettato le proprie regole, la PIFL dovette giocare con alcune varianti. La sua storia durò però solo per la stagione 1998.

La PIFL fu fondata da Richard "Dick" Suess. Suess era molto ammanicato nel football a livello minore e semiprofessionistico ed era l'editore di Minor League Football News. Nel 1996 iniziò a curare la creazione della PIFL, che venne formata nel 1997 e avviò l'attività nel 1998. La sede era a Las Vegas, Nevada.

La PIFL era piena di problemi fin dall'inizio. I Colorado Wildcats cambiarono allenatore nella preseason. Alla terza partita molte squadre avevano già problemi economici e iniziarono a disertare gli incontri. I Minnesota Monsters fallirono alla quinta settimana, seguiti di lì a poco da altre squadre.

Nel 1999 la PIFL si divise in due. Keary Ecklund, proprietario dei Green Bay Bombers e dei Madison Mad Dogs, e il proprietario degli Ecklund Carriers di Neenah, Wisconsin (una compagnia di trasporto su gomma), crearono la Indoor Football League (IFL). Il 4 gennaio 1999 le formazioni PIFL restanti la rinominarono in Indoor Professional Football League (IPFL).

Squadre PIFL 1998[modifica | modifica sorgente]

Classifica regular Season 1998 PIFL[modifica | modifica sorgente]

Squadre Vittorie Sconfitte PF PA PPG PPA
Louisiana Bayou Beast 13 1 565 400 47.1 33.3
Madison Mad Dogs 10 4 450 371 40.9 33.7
Green Bay Bombers 10 4 585 458 45.0 35.2
Colorado Wildcats 9 5 340 360 34.0 36.0
Honolulu Hurricanes 6 8 449 537 37.4 44.8
Utah Catzz 5 9 343 462 31.2 42.0
Texas Bullets 2 8 322 479
Minnesota Monsters 0 14 122 199
  • Minnesota è fallita dopo una partenza 1-4. PF/PA sono per quattro partite ufficiali giocate; l'altra partita, che è stata l'unica vittoria, fu considerata come un forfait ed attribuita ad Honolulu.
  • Texas fallì dopo essere partita 2-8. PF/PA sono per nove partite giocate.
  • Utah non si presentò all'ultima partita a Madison. PF/PA sono per 13 partite giocate.
  • La classifica non include partite di esibizione.

La battaglia legale con l'Arena Football League[modifica | modifica sorgente]

Nel febbraio 1998 l'Arena Football League denunciò la PIFL per violazione del marchio, del brevetto e del copyright. La PIFL rigettò le accuse. In giugno la Arena Football League presentò una mozione di ingiunzione preliminare davanti al giudice Harry Leinenweber della corte federale del distretto settentrionale dell'Illinois. L'udienza fu fissata per il 21 luglio. Il giorno precedente la PIFL presentò la sua difesa, includendo filmati e altre prove che confutassero le accuse. Il 22 luglio, ricevute le carte, l'AFL ritirò le proprie accuse in un atto presso la corte federale di Chicago.

Al riguardo le due controparti hanno trovato un accordo in data 12 novembre dello stesso anno. Oltre all'impegno della PIFL di non usare brevetti e marchi AFL, la lega ha accettato di usare un disclaimer su tutte le pubblicazioni ufficiali: "La PIFL e le sue squadre non sono affiliate, sponsorizzate o associate con la AFL o con qualunque suo membro".

Playoff[modifica | modifica sorgente]

7 agosto 1998 - # 3 Green Bay Bombers 19 @ # 2 Madison Mad Dogs 46

9 agosto 1998 - # 4 Colorado Wildcats* 51 @ # 1 Louisiana Bayou Beast 67 (al Riverside Centroplex)

  • Il viaggio di Colorado per la Louisiana fu pagato dal padrone dei Bayou Beast.

PIFL Championship Game[modifica | modifica sorgente]

Sab. 15 agosto 1998

  1. 2 Madison Mad Dogs 41 #1 Louisiana Bayou Beast 42 F

al Pete Maravich Assembly Center - Baton Rouge, Louisiana.

Premi individuali[modifica | modifica sorgente]

Alla fine della finale la Professional Indoor Football League ha premiato i suoi migliori con una cerimonia sul campo. Sono stati onorati:

Furono annunciate anche le squadre ideali e delle menzioni d'onore, schieramenti scelti dai coach della PIFL: