Procynosuchus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Procynosuchus
Procynosuchus BW.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Synapsida
Ordine Therapsida
Sottordine Cynodontia
Famiglia Procynosuchidae
Genere Procynosuchus

Il procinosuco (gen. Procynosuchus) è un sinapside appartenente al gruppo dei terapsidi, vissuto nel Permiano superiore (circa 250 milioni di anni fa), i cui resti fossili sono stati rinvenuti in Sudafrica.

Una "lontra - coccodrillo"[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto di questo animale richiama da vicino quello di una lontra: il corpo era lungo, sorretto da zampe corte e (probabilmente) palmate, mentre la coda lunga e piatta poteva garantire una notevole propulsione in ambienti acquatici. Il suo adattamento alla vita acquatica è una caratteristica insolita, dal momento che la maggior parte dei terapsidi erano compiutamente terrestri. Il suo modo di nuotare doveva essere davvero simile a quello delle lontre, o forse dei coccodrilli: la coda dava la spinta necessaria, mentre le corte zampe servivano a direzionarsi. Con ogni probabilità questo animale lungo circa 60 centimetri si nutriva di pesci che catturava con movimenti rapidi.

Anche il cranio del procinosuco è molto interessante: le sue caratteristiche sono intermedie tra quelle dei terapsidi più primitivi e quelle dei cinodonti, un gruppo di terapsidi evoluti che ebbero una notevole espansione nel Triassico (ad es. Cynognathus e Thrinaxodon) e sono considerati i veri antenati dei mammiferi. Il procinosuco è considerato, insieme all'altrettanto primitivo Dvinia della Russia, uno dei primi cinodonti. Sono note due specie di procinosuco: Procynosuchus rubidgei e Procynosuchus delahapeae, entrambe del Permiano superiore sudafricano.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili