Processo adiabatico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In fisica è detto adiabatico un processo o trasformazione fisica delle variabili macroscopiche di un sistema termodinamico (pressione, temperatura, volume) da uno stato fisico ad un altro senza scambi di calore con l'ambiente circostante al sistema. Di esso sono possibili l'espansione adiabatica in cui il sistema termodinamico compie lavoro a spese dell'energia interna al sistema con conseguente raffreddamento (ad esempio una massa d'aria in ascesa nell'atmosfera) e la compressione adiabatica che rappresenta il processo opposto e che porta dunque all'aumento dell'energia interna e dunque al riscaldamento del sistema (ad esempio la compressione di una massa d'aria in discesa nell'atmosfera per effetto della subsidenza atmosferica).

Si tratta di un tipo di processo termodinamico solo idealmente realizzabile perché non esistono sistemi perfettamente isolati dal punto di vista termodinamico con l'ambiente circostante, tuttavia in molte situazioni come ad esempio processi di trasformazione molto rapidi, possono essere considerati e trattati con buona/ottima approssimazione come processi adiabatici.

In meteorologia le trasformazioni adiabatiche sono quelle che fanno sì che la temperatura dell'aria diminuisca con la quota in troposfera in virtù delle masse d'aria in ascesa per convezione e che in zone di alta pressione il tempo sia prevalentemente stabile e soleggiato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

termodinamica Portale Termodinamica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di termodinamica