Prix Ars Electronica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Golden Nica

Il Prix Ars Electronica è un premio annuale dedicato all'arte digitale, animazione al computer, arte interattiva e alla musica. Viene assegnato dal 1987 dal festival Ars Electronica di Linz.

Nel 2005 il premio Golden Nica (una riproduzione in oro della Nike di Samotracia) è stato assegnato in sei diverse categorie: "Computer Animation/Visual Effects," "Digital Musics," "Interactive Art," "Net Vision," "Digital Communities" e il premio "u19" per il "freestyle computing". In ciascuna categoria sono inoltre assegnati Premi di Distinzione e menzioni onorarie.

Vincitori del Golden Nica[modifica | modifica sorgente]

Digital Musics[modifica | modifica sorgente]

Questa categoria è dedicata alla musica elettronica e all'arte sonora realizzata in forma digitale. Dal 1987 al 1998 la categoria era dedicata alla "Computer music".

Interactive Art[modifica | modifica sorgente]

I premi della categoria dedicata all'arte interattiva sono stati assegnati a partire dal 1990. Questa categoria comprende numerose forme artistiche, tra cui installazioni, performance, realtà virtuale, multimedia e telecomunicazioni.

Categorie relative alla Computer grafica[modifica | modifica sorgente]

Le categorie relative alla "Computer grafica" (1987 - 1994) erano aperte a differenti generi di immagini realizzate attraverso il computer. La categoria "Computer Animation" (1987-1997) è stata sostituita nel 1998 dall'attuale "Computer Animation/Visual Effects".

Computer Graphics[modifica | modifica sorgente]

Computer Animation[modifica | modifica sorgente]

Computer Animation/Visual Effects[modifica | modifica sorgente]

Hybrid art[modifica | modifica sorgente]

La categoria “Hybrid Art” è dedicata specificamente a progetti e approcci ibridi e transdisciplinari all'arte mediatica con particolare focus al rapporto tra arte e ricerca.

[the next idea] voestalpine Art and Technology Grant[modifica | modifica sorgente]

Un premio in denaro per idee particolarmente innovative inerenti tematiche particolarmente "di importanza cruciale per il futuro dell'umanità: energia, mobilità e accesso"[1]

  • 2009 - "Open_Sailing" by Open_Sailing Crew[2] led by Cesar Harada.
  • 2010 - "Hostage" by [Frederik De Wilde].[3]
  • 2011 - Choke Point Project by P2P Foundation (NL).[4]
  • 2012 - qaul.net - tools for the next revolution by Christoph Wachter & Mathias Jud[5]
  • 2013 - Hyperform by Marcelo Coelho (BR), Skylar Tibbits (US), Natan Linder (IL), Yoav Reches (IL)
    • Honorary Mentions: GravityLight by Martin Riddiford (GB), Jim Reeves (GB)[6]

Categorie relative a Internet[modifica | modifica sorgente]

Danny Wool rappresentante di Wikipedia riceve il premio comunità digitali nel 2004

Le categorie "World Wide Web" e ".net" (1995-2000) segnalavano progetti web in grado di promuovere i concetti di comunità, identità e interattività. A partire dal 2001 la categoria si è espansa e ha preso il nome di "Net Vision / Net Excellence", premiando l'innovazione nei media online.

World Wide Web[modifica | modifica sorgente]

.net[modifica | modifica sorgente]

Net Vision / Net Excellence[modifica | modifica sorgente]

Comunità digitali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dal sito ufficiale del premio
  2. ^ Prix 2009. URL consultato il 25 settembre 2010.
  3. ^ Prix 2010. URL consultato il 20 febbraio 2011.
  4. ^ Prix 2011. URL consultato il 13 luglio 2011.
  5. ^ http://archive.aec.at/#43506. URL consultato il 9 settembre 2013.
  6. ^ http://www.aec.at/prix/en/gewinner/#nextidea. URL consultato il 9 settembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]