Prism (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prism
Artista Katy Perry
Tipo album Studio
Pubblicazione 18 ottobre 2013
(vedi date di pubblicazione)
Durata 48 min : 42 s
Dischi 1
Tracce 13
Genere Pop[1][2]
Dance pop[3][4]
Etichetta Capitol Records
Produttore Katy Perry, Max Martin, Dr. Luke, Klas Åhlund, Benny Blanco, Bloodshy, Cirkut, Greg Kurstin, StarGate, Greg Wells
Registrazione Novembre 2012 - luglio 2013 (Santa Barbara, California - Stoccolma)
Certificazioni
Dischi d'oro Cina Cina[17]
(vendite: 10 000+)
Italia Italia[18]
(Vendite: 25.000+)
Dischi di platino Germania Germania[5]
(Vendite:100.000+)
Polonia Polonia[6]
(vendite: 10 000+)
Finlandia Finlandia
(Vendite:20.000+)
Francia Francia[5]
(Vendite: 100.000+)
Spagna Spagna
(Vendite:70.000+)
Irlanda Irlanda[7]
(Vendite:20.000+)
Giappone Giappone
(Vendite:100.000+)
Colombia Colombia
(Vendite:50.000+)

Svezia Svezia[8]
(vendite: 20 000+)
Australia Australia[9]
(Vendite: 210.000+)
Norvegia Norvegia
(Vendite: 30.000+) Austria Austria[10]
(vendite: 15 000+)
Canada Canada (2)[11]
(vendite: 160 000+)
Messico Messico[12]
(vendite: 60 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[13]
(vendite: 15 000+)
Svizzera Svizzera[14]
(Vendite:30.000+)

Regno Unito Regno Unito[15]
(vendite: 300 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[16]
(Vendite: 1.620.000+)
Katy Perry - cronologia
Album precedente
Album successivo
Logo
Logo del disco Prism
Singoli
  1. Roar
    Pubblicato: 10 agosto 2013
  2. Unconditionally
    Pubblicato: 16 ottobre 2013
  3. Dark Horse
    Pubblicato: 17 dicembre 2013
  4. Birthday
    Pubblicato: 3 aprile 2014
  5. This Is How We Do
    Pubblicato: 12 agosto 2014[19]

Prism (stilizzato PRISM) è il quarto album in studio della cantautrice statunitense Katy Perry. L'album è stato pubblicato il 18 ottobre 2013 dall'etichetta discografica Capitol Records, esclusivamente in Austria, Finlandia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Slovacchia, Slovenia, Sud Africa e in Svizzera.[20] È stato, invece, messo in commercio nel resto del mondo il 22 ottobre 2013. La registrazione dell'album ha avuto inizio nel 2012, dopo la pubblicazione della riedizione del precedente album, Teenage Dream: The Complete Confection, ed è continuata sino all'anno successivo. La composizione dell'album è stata in gran parte ispirata dagli artisti musicali dance svedesi come Robyn. Al fine di creare il suono desiderato, Katy Perry ha lavorato duramente con il produttore svedese Max Martin, ma anche con Dr. Luke, Cirkut, Greg Wells, Benny Blanco, StarGate (con quest'ultimi cinque aveva già collaborato in passato), Klas Åhlund, Bloodshy e Greg Kurstin.

Roar è stato pubblicato il 10 agosto 2013 come singolo apripista dell'album e ha raggiunto la prima posizione della Billboard Hot 100 così come i primi dieci posti in venticinque stati. Dall'album sono stati poi estratti due singoli promozionali (Dark Horse e Walking on Air) mentre il 16 ottobre 2013 è stato pubblicato il secondo singolo, Unconditionally.[21] Forte del successo commerciale ottenuto, Dark Horse (con la partecipazione del rapper Juicy J) è stato promosso come terzo singolo ufficiale dall'album ed è diventato il nono brano della cantante ad avere raggiunto il primo posto nella classifica statunitense.[22] Il 3 aprile 2014 la Perry ha confermato che Birthday sarebbe stato il quarto singolo estratto dall'album.[23] Il 28 luglio viene invece pubblicato come quinto singolo This Is How We Do.[24]

Antefatti[modifica | modifica sorgente]

Johnny Wujek, che ha disegnato i costumi di Katy Perry per il California Dreams Tour, ha detto in un'intervista nel luglio 2012: "Abbiamo sentito la nuova canzone per il suo prossimo album e ho pensato, 'Oh mio Dio vedo il video', e lei ha detto 'Anche io vedo il video', ed eravamo totalmente sulla stessa lunghezza d'onda".[25]

Verso la fine del 2012, Katy Perry, intervistata da Billboard, ha detto di Prism: "So esattamente il disco che voglio fare. Conosco la grafica, la colorazione e il tono... So, addirittura, il tipo di tour che dovrò fare dopo. Sarei molto contenta se la visione che ho in testa diventasse realtà".[26]

Katy Perry ha, inoltre, dichiarato che non voleva che l'album fosse una sorta di Teenage Dream 2.0, affermando: "Sarebbe sciocco. Non è di alcun interesse per me, per cercare di superare me stessa."[26] La cantante ha poi dichiarato al mensile di moda Vogue che Prism avrebbe contenuto elementi "oscuri" rispetto ai suoi precedenti lavori.[27]

Nel mese di aprile 2013, la Perry ha dichiarato che l'album era per metà completo e lo ha descritto come "schizofrenico", aggiungendo: "Max Martin e Dr. Luke mi spingono a dare di più. Come squadra abbiamo punti di forza specifici, [...] lavorare con Bonnie McKee è come una sessione di abuso emozionale."[28]

Nel luglio 2013, McKee ha rivelato che Perry e lei stessa hanno scritto quattro brani nella città natale della cantante (Santa Barbara, California) e ha aggiunto che fossero più "maturi" rispetto ai precedenti firmati da loro stesse.[29] Il mese successivo, McKee ha anche dichiarato: "Beh, sai, lavoriamo con [i produttori] Dr. Luke e Max Martin, sono come geni melodici ..... [Luke] e [Max] tornano [da noi] con la traccia e noi troviamo il tipo di storia all'interno di essa".[30]

La copertina e il titolo[modifica | modifica sorgente]

La copertina è stata mostrata in anteprima il 6 settembre 2013 dalla stessa cantante mentre era ospite al programma televisivo Good Morning America ed ha poi riproposto la cover sulla propria pagina ufficiale Facebook.[31] La tracklist completa dell'album è stata, invece, rivelata il 30 settembre 2013.[32]

Durante gli MTV Video Music Awards 2013, Katy Perry ha rivelato a MTV News perché ha scelto Prism come titolo del suo nuovo album.[33] Katy Perry ha definito il suo lavoro come “un intreccio di colori” ed ha poi sottolineato di aver attraversato una fase cupa ma di aver preferito di gran lunga la luce all’oscurità. Da qui il nome Prism, perché il prisma è la figura che riflette la luce lasciandosi completamente attraversare da questa per poi riproporla all’esterno, modificandone la traiettoria e i colori.[34]

Brani[modifica | modifica sorgente]

Il brano d'apertura di Prism, nonché primo singolo estratto, è Roar che è un brano midtempo di musica power pop che incorpora elementi folk rock con un ritornello che si sviluppa su un beat martellante.[35][36] Il testo rievoca gli atteggiamenti battaglieri della Perry, già presenti nel precedente singolo Firework contenuto in Teenage Dream.[37] Katy ha spiegato il significato di Roar su BBC Radio 1: “È una di quelle canzoni che ti fanno sentire più sicura. L’ho scritta perché ero stanca di tenere tutti quei sentimenti dentro, una cosa che causa risentimento”.[38] Legendary Lovers, seconda traccia dell'album, è stata definita come la canzone con "il coro più interessante" (Take me down to the river / Underneath the blood-orange sun / Say my name like a scripture / Keep my heart beating like a drum).[39] Perry ha descritto la canzone come avere "un po' di curry in essa", mentre James Montgomery, scrivendo per MTV, ha dichiarato che la canzone "ribolle lentamente prima di scoppiare in un suono tribale".[40] Birthday, terzo brano del disco, nonché quarto singolo estratto, si apre con sonorità disco ed è stato associato dalla stessa Katy Perry allo stile della prima Mariah Carey.[41] È stata definita da Gary Trust (Billboard) come una futura contendente per la numero uno nella classifica statunitense[42] e da Francesco Chignola (TV Sorrisi e Canzoni) come una hit garantita.[41]

I primi tre brani sono firmati da Katy insieme all'amica cantautrice Bonnie McKee, una delle firme più richieste del pop odierno (per Katy aveva già firmato brani come Wide Awake e Part of Me) e sono prodotti, come gran parte del resto dell’album, da un trio di prestigiosi produttori: Dr. Luke, Cirkut e Max Martin.[41]

La quarta traccia e secondo singolo promozionale, Walking on Air, è stata prodotta da Klas Åhlund (produttore di Robyn). Il brano è palesemente ispirato alla musica dance degli anni novanta; tra le ispirazioni dichiarate del brano ci sono artiste come CeCe Peniston e Crystal Waters.[41] Unconditionally, brano preferito da Katy Perry, è il secondo singolo estratto. È stata definita come una power ballad con un "coro epico".[39] Jason Lipshutz di Billboard ha dichiarato che Unconditionally sia il brano più "maturo" contenuto in Prism[43] mentre Francesco Chignola (TV Sorrisi e Canzoni) l'ha definita come "una canzone forse più convenzionale di quelle che l’hanno preceduta nell’album, ma è matura e assolutamente efficace".[41] Dark Horse (con la partecipazione del rapper Juicy J) è il primo singolo promozionale dell'album e successivamente terzo singolo estratto dall'album. Il brano si avvicina ai generi trap, grime e hip hop. Musicalmente i versi della canzone sono costruiti attorno a ritmi gelidi. La produzione di Dark Horse è costituita da un beat hip-hop, insieme a influenze di EDM e rap. Keith Murphy di Vibe definisce la canzone "oscura", e molto lontana dal precedente album della Perry.[44]

This Is How We Do, quinto singolo estratto dall'album, è stato prodotto da Max Martin e Klas Ahlund ed è stato descritto come possibile "hit dell'estate (2014)".[43] Shirley Halperin del The Hollywood Reporter ha definito il brano come un "piacevole ritorno al trascinante beat degli anni ottanta" mentre Edna Gundersen (USA Today) lo ha descritto come un "esplosione pop capace di essere sostenuta da basi hip-hop" e ha elogiato il ritornello ricorrente del pezzo ("It's no big deal!").[39] Nate Jones (Popdust) ha confrontato il testo del brano con il precedente singolo della stessa cantante Last Friday Night (T.G.I.F.), pur dichiarando che il testo fosse meno comico.[45] International Smile, ottava traccia di Prism, è un brano dance pop immediato, pronto da essere remixato e ballato[41] mentre la nona Ghost è un brano midtempo che è stato scritto nella città natale della Perry (Santa Barbara, California).[46]

La decima traccia (l'unica prodotta da Bloodshy) ha come titolo Love Me ed è un brano dal ritmo energico e tendente alle sonorità dance.[41] Edna Gundersen (USA Today) lo ha definito come "irresistibilmente accattivante ed energico"[39] mentre Elijah Sarkesian (DavidAtlanta.com) come "un interessante mix - il testo è cupo, ma la sonorità è molto dance. Mal che vada, avrà successo nelle discoteche".[47] La traccia seguente, This Moment, è stata scritta da Katy Perry dopo che la stessa aveva sentito l'audiolibro The Power of Now: A Guide to Spiritual Enlightenment; il testo della canzone parla del "vivere nel presente" con un'aggiunta "romantica" da parte della cantante.[42] Double Rainbow, dodicesimo brano presente in Prism, è stato prodotto da Greg Kurstin e Sia Furler (una delle autrici più richieste degli ultimi anni). È un'altra power ballad con un ritornello trascinante e una strofa la cui linea melodica forse può ricordare Someone Like You di Adele, afferma Francesco Chignola (TV Sorrisi e Canzoni).[41] By the Grace of God, che chiude la versione «standard» di Prism, è l’unica ballata priva di un vero beat, con una strofa piano e voce. Katy ha dichiarato che il brano è stato il primo a essere scritto (assieme a Greg Wells, quello di Waking Up in Vegas) ed è quindi, come in un flashback, il vero punto di partenza di questo percorso di rinascita.[41]

L'edizione «deluxe» di Prism è costituita da ulteriori tre brani: Spiritual, It Takes Two e Choose Your Battles.

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Prism ha ricevuto recensioni per la maggior parte positive da parte dei giornalisti. Metacritic, il sito che assegna punteggi standardizzati su 100 basandosi sulle recensioni di giornalisti professionisti, gli ha assegnato un voto di 62/100 basato su 23 recensioni.[48] Jon Dolan dal Rolling Stone ha conferito all'album 3/5 stelle dichiarando che "Katy Perry e i suoi collaboratori storici Dr. Luke e Max Martin propendono per un'intimità più scura e imbronciata à la dive svedesi Robyn e Lykke Li. Katy ha sempre fatto un buon lavoro nel farci credere di non voler essere presa sul serio come star del pop. Con dispiacere lei non ha sempre lo stesso senso dell'umorismo e autoconsapevolezza della burla in questa sua introspezione da popstar. Il susseguirsi di ballate mature nell'album è lardellato con la poesia di Alanis che lei non riesce a fare".[49] Nick Catucci dell'Entertainment Weekly ha assegnato all'album il voto B + e ha dichiarato che "il superpotere di Katy, ora più che mai, è quello di inventare brani così associabili che le loro sensibilità li fanno subito diventare un'ispirazione... Ora lei è consapevole che sta facendo musica commerciale, non solo che ci nuota dentro".[50]

Helen Brown del The Daily Telegraph ha assegnato all'album 5/5 stelle e ha dichiarato che Katy Perry "sembra una donna e un'artista che ha finalmente ritrovato se stessa" elogiando la "vulnerabilità" dell'album.[51]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Roar – 3:43 (Katy Perry, Lukasz Gottwald, Max Martin, Bonnie McKee, Henry Walter)
  2. Legendary Lovers – 3:44 (Katy Perry, Lukasz Gottwald, Max Martin, Bonnie McKee, Henry Walter)
  3. Birthday – 3:35 (Katy Perry, Lukasz Gottwald, Max Martin, Bonnie McKee, Henry Walter)
  4. Walking on Air – 3:42 (Katy Perry, Klas Åhlund, Max Martin, Adam Baptiste, Caméla Leierth)
  5. Unconditionally – 3:48 (Katy Perry, Lukasz Gottwald, Max Martin, Henry Walter)
  6. Dark Horse (feat. Juicy J) – 3:35 (Katy Perry, Jordan Michael Houston, Lukasz Gottwald, Sarah Hudson, Max Martin, Henry Walter)
  7. This Is How We Do – 3:24 (Katy Perry, Klas Åhlund, Max Martin)
  8. International Smile – 3:48 (Katy Perry, Lukasz Gottwald, Max Martin, Henry Walter)
  9. Ghost – 3:23 (Katy Perry, Lukasz Gottwald, Max Martin, Bonnie McKee, Henry Walter)
  10. Love Me – 3:53 (Katy Perry, Max Martin, Christian Karlsson, Vincent Pontare, Magnus Lidehäll)
  11. This Moment – 3:47 (Katy Perry, Tor Erik Hermansen, Mikkel Storleer Eriksen, Benjamin Levin)
  12. Double Rainbow – 3:52 (Katy Perry, Sia Furler, Greg Kurstin)
  13. By the Grace of God – 4:28 (Katy Perry, Greg Wells)
Tracce bonus nell'edizione Deluxe
  1. Spiritual – 4:36 (Katy Perry, Greg Kurstin)
  2. It Takes Two – 3:54 (Katy Perry, Tor Erik Hermansen, Mikkel Storleer Eriksen, Benjamin Levin, Emeli Sandé)
  3. Choose Your Battles – 4:27 (Katy Perry, Jonatha Brooke, Greg Wells)

Successo commerciale[modifica | modifica sorgente]

A giugno 2014 l'album è arrivato a vendere in tutto il mondo oltre 3.050.000 copie[52].

Prism ha debuttato al primo posto nella Billboard 200 con una vendita pari a 286.000 copie. È diventato il secondo album della cantante, dopo il precedente Teenage Dream, a debuttare direttamente alla prima posizione nella classifica statunitense.[53] La settimana seguente, Prism è sceso alla seconda posizione (92.000 copie, -68%).[54] Successivamente, l'album è sceso alla quarta posizione grazie alle 61.000 copie vendute, portando ad un totale di 439.000 copie totali a tre settimane dall'uscita.[55] Sino a febbraio 2014, Prism ha venduto oltre 1.100.000 copie in America.[56] Nella Canadian Albums Chart, Prism ha debuttato al primo posto con una vendita pari a 31.000 copie.[57]

Nel mercato europeo, Prism ha ottenuto buoni riscontri di vendite. Ha debuttato al primo posto nella UK Albums Chart con una vendita pari a 53.800 copie ed è arrivato ad un totale di 76.900 copie in due settimane (nella seconda ha venduto 23.100 copie, -57%).[58] mentre in Francia ha venduto tre volte di più rispetto al suo predecessore nella settimana di apertura ovvero 15.200 copie (rispetto alle 5.200 di Teenage Dream) ed ha debuttato alla 4ª posizione della classifica SNEP.[59] Le vendite complessive di Prism ammontano a 100.000 copie in Francia.[60]

In Italia, Prism ha debuttato alla quinta posizione nella Classifica FIMI Album ed è risultato essere il terzo miglior debutto della settimana.[61] Nel corso dell'11ª settimana del 2014, l'album è stato certificato disco d'oro dalla Federazione Industria Musicale Italiana per le oltre 25.000 copie vendute.

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica di fine anno (2013) Posizione
Belgio (Fiandre)[82] 101
Belgio (Vallonia)[83] 120
Canada[84] 29
Irlanda[85] 18
Italia 69
Nuova Zelanda[86] 12
Paesi Bassi[87] 86
Regno Unito[88] 28
Stati Uniti[89] 49
Svizzera[90] 77

Date di pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Paese Data Etichetta
Austria 18 ottobre 2013 Capitol Records
Finlandia
Germania
Irlanda
Italia
Paesi Bassi
Slovacchia
Slovenia
Sud Africa
Svizzera
Mondo 22 ottobre 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Katy Perry – Prism in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 14 maggio 2014.
  2. ^ (EN) Katy Perry's 'Prism' Track By Track, Rated By Unicorn Glitter, Fusion.net. URL consultato il 14 maggio 2014.
  3. ^ (EN) Katy Perry’s ‘Prism’ emits a one-dimensional synth-pop sound, Elaccampusnews.com. URL consultato il 14 maggio 2014.
  4. ^ (EN) Album review: Katy Perry, Prism (Capitol), Independent.co.uk. URL consultato il 14 maggio 2014.
  5. ^ a b pt:Prism (álbum de Katy Perry)#cite note-81
  6. ^ (PL) Listy Bestsellerów - Złote CD, ZPAV, 29 gennaio 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  7. ^ en:Prism (Katy Perry album)#cite note-149
  8. ^ (SV) Veckolista Album - Vecka 12, 21 mars 2014, Sverigetopplistan, 21 marzo 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  9. ^ http://www.aria.com.au/pages/httpwww.aria.com.aupagesaria-charts-accreditations-albums-2014.htm
  10. ^ (DE) IFPI Austria - Gold & Platin, IFPI Austria, 28 novembre 2013. URL consultato il 24 marzo 2014.
  11. ^ (EN) Canadian album certifications – Katy Perry – Prism, Music Canada, 17 gennaio 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  12. ^ (ES) AMPROFON, Certificaciones Mensuales 2014, Facebook, 22 gennaio 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  13. ^ (EN) NZ Top 40 Albums Chart - 17 MARCH 2014, Recording Industry Association of New Zealand. URL consultato il 24 marzo 2014.
  14. ^ en:Prism (Katy Perry album)#cite note-Swiss Music certifications-93
  15. ^ (EN) Certifield Awards - BPI, British Phonographic Industry, 28 febbraio 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  16. ^ http://www.statista.com/statistics/235229/top-selling-albums-in-the-united-states/
  17. ^ Katy Perry探班中央民族乐团排练 穿旗袍秀中国风, 13 gennaio 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  18. ^ http://www.fimi.it/up/files/pdfddm/GfK_Certificazione%20album%20(phy%2Bdig)_wk%2011-2014.pdf
  19. ^ http://www.allaccess.com/top40-mainstream/future-releases
  20. ^ (EN) Victoria Pavlova, Katy Perry At Her Best And Most Sincere With 'Prism', Contactmusic, 18 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  21. ^ (EN) Sam Lansky, Katy Perry’s “Unconditionally”: Listen To Her Next ‘Prism’ Single, Idolator, 16 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  22. ^ (EN) Gary Trust, Katy Perry's "Dark Horse" Gallops to No. 1 On Hot 100, Billboard, 29 gennaio 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  23. ^ Katy Perry, Birthday | video traduzione e testo
  24. ^ Katy Perry confirms new single 'This Is How We Do'
  25. ^ (EN) Maud Deitch, Johnny Wujek Talks Glitter, Katy Perry, And The Future [Interview], MTV News, 11 luglio 2012. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  26. ^ a b (EN) Katy Perry Won't Rush New Album: "I Know Exactly The Record I Want To Make Next", Capital FM, 1º dicembre 2012. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  27. ^ (EN) Jocelyn Vena, Katy Perry Inspired By Madonna For 'Darker' Next Album, MTV News, 29 giugno 2012. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  28. ^ (EN) Phil Gallo, Katy Perry Is Halfway There on Third Album, Talks New Songs Like 'Double Rainbow', Billboard, 18 aprile 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  29. ^ (EN) Jocelyn Vena, Katy Perry's 'Soulmate' Gives Details On 'More Mature' Album, MTV News, 2 luglio 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  30. ^ (EN) Jocelyn Vena, Katy Perry Fans Should Expect 'Magic' At The VMAs, MTV News, 16 agosto 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  31. ^ (EN) Jocelyn Vena, Katy Perry Reveals 'Radiant' Prism Cover: Take A Look!, MTV News, 6 settembre 2013. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  32. ^ Katy Perry svela la tracklist del nuovo album 'Prism', MTV News, 30 settembre 2013. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  33. ^ (EN) Christina Garibaldi, Katy Perry 'Lets the Light In' On Prism, MTV News, 28 agosto 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  34. ^ Cinzia Del Prete, Katy Perry spiega da dove nasce il titolo “Prism” per il suo nuovo disco, Optimagazine, 29 agosto 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  35. ^ Robbie Daw, Katy Perry's "Roar" Leaks: Listen To The Foot-Stomping 'Prism' Anthem in Idolator, Buzz Media, 10 agosto 2013.
  36. ^ James Montgomery, Katy Perry's 'Roar:' The Power Of Positive Thinking, MTV News. Viacom, 12 agosto 2013.
  37. ^ (EN) Alicia Adejobi, Katy Perry Reveals 'Appreciation' For Fans' Support After New Single 'Roar' Leaks Online, 12 agosto 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  38. ^ Katy spiega il significato di Roar, Nickelodeon Magazine, 12 agosto 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  39. ^ a b c d (EN) Edna Gundersen, Katy Perry sheds light on 'Prism' at L.A. preview event, USA Today, 13 settembre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  40. ^ (EN) James Montgomery, Katy Perry Premieres Prism In New York: Here's Our Take!, MTV, 6 settembre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  41. ^ a b c d e f g h i Francesco Chignola, Katy Perry torna con Prism: la recensione brano per brano, TV Sorrisi e Canzoni, 16 ottobre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  42. ^ a b (EN) Gary Trust, Katy Perry's Future 'Prism' Hits: Industry Picks, Billboard, 9 settembre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  43. ^ a b (EN) Jason Lipshutz, Katy Perry's 'Prism' Album Preview: 10 Things You Need To Know, Billboard, 6 settembre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  44. ^ (EN) Keith Murphy, Review: Katy Perry Visits The Trap (With Juicy J) On 'Dark Horse', Vibe, 18 settembre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  45. ^ (EN) Nate Jones, We Heard an Advance Version of Katy Perry’s “Prism.” Here’s What We Think, Popdust, 9 settembre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  46. ^ Alberto Graziola, Katy Perry, Prism anteprima snippet audio nuovo album, Soundsblog.it, 15 ottobre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  47. ^ (EN) Elijah Sarkesian, Katy Perry’s ‘Prism’ – Exclusive Album Preview!, DavidAtlanta.com, 7 settembre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  48. ^ Prism Reviews, Ratings, Credits, and More at Metacritic, Metacritic.com. URL consultato il 30 ottobre 2013.
  49. ^ Jon Dolan, Katy Perry 'Prism' Review in Rolling Stone, 17 ottobre 2013.
  50. ^ Nick Catucci, Prism review in Entertainment Weekly, 17 ottobre 2013.
  51. ^ Helen Brown, Katy Perry, Prism, review, The Daily Telegraph. URL consultato il 17 ottobre 2013.
  52. ^ Gli album più venduti nel 2014 nel mondo – Primi sei mesi, Sentireascoltare.com. URL consultato il 2 settembre 2014.
  53. ^ a b (EN) Keith Caulfield, Katy Perry's 'PRISM' Shines At No. 1 On Billboard 200, Billboard, 30 ottobre 2013. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  54. ^ (EN) Keith Caulfield, Arcade Fire's 'Reflektor' Debuts At No. 1 On Billboard 200, Billboard, 6 novembre 2013. URL consultato il 9 novembre 2013.
  55. ^ (EN) Keith Caulfield, Eminem Debuts at No. 1 on Billboard 200, Celine Dion and Avril Lavigne in Top Five, Billboard, 13 novembre 2013. URL consultato il 14 novembre 2013.
  56. ^ (EN) Gary Trust, Katy Perry Ties Rihanna For Most Pop Songs No. 1s, Billboard, 10 febbraio 2014. URL consultato il 24 marzo 2014.
  57. ^ a b (EN) Weekly Music Sales Report - 30 October 2013, Alancross.ca, 31 ottobre 2013. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  58. ^ (FR) Charles Decant, Tops UK : Eminem & Rihanna écrasent One Direction, Arcade Fire détrône Katy Perry, Chartsinfrance.net, 5 novembre 2013. URL consultato l'11 novembre 2013.
  59. ^ a b (FR) Charles Decant, Top Albums : Stromae résiste à Kaaris, Katy Perry, James Blunt et quatre autres entrées, Chartsinfrance.net, 1º novembre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  60. ^ (FR) selon PureCharts.fr, Katy Perry - Prism, Chartsinfrance.net. URL consultato il 24 marzo 2014.
  61. ^ a b Classifica settimanale WK 43 (dal 21-10-2013 al 27-10-2013), Fimi.it, 31 ottobre 2013. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  62. ^ (EN) Australian Charts - Katy Perry - Prism (album), australian-charts.com. URL consultato il 4 novembre 2013.
  63. ^ (DE) Alben Top 75 - Katy Perry - Prism (album), Austriancharts.at, 31 ottobre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  64. ^ (NL) Charts Vlaanderen - Katy Perry - Prism (album), Ultratop, 1º novembre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  65. ^ (FR) Charts Belgique Francophone - Katy Perry - Prism (album), Ultratop, 1º novembre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  66. ^ (DA) Danish Charts - Katy Perry - Prism (album). URL consultato il 3 novembre 2013.
  67. ^ (EN) Finnish Charts - Katy Perry - Prism (album), Finnishcharts.com, 28 ottobre 2013. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  68. ^ (DE) Katy Perry, Prism, Charts.de, 29 ottobre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  69. ^ (JA) "2013年11月04日~2013年11月10日のCDアルバム週間ランキング" [Weekly Albums Chart: 2013.11.04 – 2013.11.10], Oricon, 15 novembre 2013. URL consultato il 17 novembre 2013.
  70. ^ (EN) Top 75 Artist Album, WEEK ENDING 24 October 2013, Chart-track.co.uk, 25 ottobre 2013. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  71. ^ (EN) Norwegian Charts - Katy Perry - Prism (album), Norwegiancharts.com. URL consultato il 4 novembre 2013.
  72. ^ (EN) NZ Top 40 Albums Chart - 04 November 2013, Nztop40.co.nz, 1º novembre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  73. ^ (NL) KATY PERRY - PRISM (ALBUM), Dutchcharts.nl, 25 ottobre 2013. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  74. ^ (PL) Oficjalna lista sprzedaży - sales for the period 21.10.2013 - 27.10.2013, OLiS, 29 ottobre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  75. ^ (EN) Portuguese Charts - Katy Perry - Prism (album), Portuguesecharts.com, 1º novembre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  76. ^ (EN) Top 40 Official Albums Chart UK Archive - 2nd November 2013, Official Charts Company, 27 ottobre 2013. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  77. ^ (CS) Top50 - Prodejní - Katy Perry - Prism, International Federation of the Phonographic Industry (Repubblica Ceca). URL consultato il 29 ottobre 2013.
  78. ^ (EN) Spanish Charts - Katy Perry - Prism (album), Spanishcharts.com. URL consultato il 3 novembre 2013.
  79. ^ (EN) Swedish Charts - Katy Perry - Prism (album), Swedishcharts.com. URL consultato il 3 novembre 2013.
  80. ^ (DE) Swiss Charts - Katy Perry - Prism (album), Hitparade.ch, 30 ottobre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  81. ^ (HU) 2013. 43. hét - 2013. 10. 21. - 2013. 10. 27. (No.: 1063), Mahasz. URL consultato il 1º novembre 2013.
  82. ^ (NL) ULTRATOP JAAROVERZICHTEN 2013, Ultratop. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  83. ^ (FR) ULTRATOP RAPPORTS ANNUELS 2013, Ultratop. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  84. ^ (EN) Best of 2013 - Canadian Album, Billboard. URL consultato il 1º gennaio 2013.
  85. ^ (EN) Best of 2013, IRMA. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  86. ^ (EN) End Of Year Charts 2013 - Chart Archive, Rianz. URL consultato il 1º gennaio 2014.
  87. ^ (NL) JAAROVERZICHTEN - ALBUM 2013, Dutch Charts. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  88. ^ (EN) The Official Top 40 Biggest Selling Artist Albums Of 2013, The Official Charts Company. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  89. ^ (EN) Best of 2013 - Billboard 200, Billboard. URL consultato il 1º gennaio 2014.
  90. ^ (DE) SCHWEIZER JAHRESHITPARADE 2013, hitparade. URL consultato il 2º gennaio 2014.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica