Principato di Freedonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera
Stemma

Il Principato di Freedonia fu una micronazione basata su principi libertari. Si presuppone si sia formata come un "progetto ipotetico" da un gruppo di adolescenti americani nel 1992, prima di diventare il progetto di un nuovo Stato nel 1997, cercando di acquistare un territorio. Fu portato avanti da uno studente universitario texano chiamato John Kyle, che usò il titolo di Principe John I.

Incidente di Awdal[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000 i noti libertari Jim Davidson e Michael van Notten, come Awdal Roads Company si recarono nella regione Awdal nel Somaliland con lo scopo di costruire delle strade a pedaggio. I due furono erroneamente associati a Freedonia a causa di affermazioni sul sito web di Freedonia che si riferivano ad Awdal ed alla Awdal Roads Company. Le autorità locali reagirono duramente all'idea che stranieri stessero cercando di fondare lì un nuovo stato e procedettero con la loro espulsione. Vi furono pubbliche manifestazioni durante le quali un cittadino somalo restò ucciso.

Moneta[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo in cui è stato attivo, il progetto Freedonia ha coniato una moneta d'argento di 1 oncia troy del valore di 50 dollari di Freedonia, offerta in vendita sul sito web dell'organizzazione a scopo di autofinanziamento.[1]

Status corrente[modifica | modifica sorgente]

Il sito web del progetto Freedonia non è più aggiornato da diversi anni, il suo forum di discussione non funziona da tempo, la posta elettronica dell'autoproclamato principe non funziona e l'intero progetto appare essere defunto. Affermazioni contenute in email del fondatore indicano che il progetto non è più attivo dal 2004.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bank of Freedonia. URL consultato il 05-01-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]