Priming (psicologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Priming è un effetto psicologico per il quale l'esposizione ad uno stimolo influenza la risposta a stimoli successivi. L'influenza dello stimolo può esercitarsi a livello percettivo, semantico o concettuale. Ad esempio, la ripetizione di una certa parola aumenterà la probabilità che una parola simile sia fornita come risposta ad una domanda, benché non sia la risposta corretta.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kolb & Whishaw: Fundamentals of Human Neuropsychology (2003), page 453-454, 457.