Primiano di Ancona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Santo}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Primiano di Ancona (... – ...) fu un Vescovo e martire ed è venerato come santo della Chiesa cattolica il 23 febbraio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1376 una donna disse di averlo sognato, indicandole di essere sepolto nella chiesa di Santa Maria in Turriano, vicino al porto di Ancona. La tomba fu scoperta proprio nel punto indicato dalla donna e venne ricostruita la chiesa, dando nuova sepoltura al corpo del santo; assieme alla tomba, fu rinvenuta l'iscrizione: "Hic requiescit corpus beati Primiani episcopi, qui fuit graecus" - "Qui riposa il corpo del beato vescovo Primiano, che fu un greco".

Viene considerato da alcuni storici il protovescovo di Ancona, benché non vi siano certezze storiche; altri invece lo escludono, in quanto considerato un vescovo greco, morto o fuggito dall'Oriente, e che ebbe sepoltura sicura nella città marchigiana.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]