Primer (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Penso che il mio corpo si stia abituando a queste giornate da 36 ore »
(Aaron commenta con Abe la sua insonnia)
Primer
Primer gip.jpg
Contenitori in cui i due protagonisti viaggiano nel tempo
Titolo originale Primer
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2004
Durata 79 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere fantascienza
Regia Shane Carruth
Sceneggiatura Shane Carruth
Produttore Shane Carruth
Montaggio Shane Carruth
Musiche Shane Carruth
Interpreti e personaggi
Premi

Primer è un film indipendente del 2004. Scritto, diretto, prodotto e interpretato da Shane Carruth, è un thriller di fantascienza sui viaggi nel tempo. Per la sua produzione sono stati investiti 7 000 $ ed il film è stato girato interamente a Dallas[1]. Ha vinto il Gran Premio della giuria per il miglior film drammatico al Sundance Film Festival (2004).

Attualmente non è ancora stato doppiato in lingua italiana, sono però già disponibili i sottotitoli[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due giovani ingegneri, Aaron (Shane Carruth, anche regista, sceneggiatore e produttore del film) e Abe (David Sullivan), dipendenti di una ditta privata di informatica, realizzano con elementi presi a prestito dal laboratorio, con del palladio ricavato dalle marmitte catalitiche delle loro auto e con tubi di rame ricavati dal frigorifero di casa un dispositivo che si rivelerà essere una macchina del tempo (se ne renderanno conto grazie ad un fungo che si svilupperà in poche ore a fronte dei 5 o 6 anni necessari). Il viaggio nel tempo rappresentato nel film è particolare e non è riconducibile a una tipologia vista in altri film. Supponendo che la macchina venga accesa nel momento A (ad esempio le 12:00) e che i crononauti vi entrino in un momento B (ad esempio le 18:00), questi ultimi dovranno aspettare sei ore per uscire nuovamente nel momento A, ovvero tornando indietro nel tempo di sei ore. Il punto A, quindi, oltre ad essere il momento di accensione della macchina, è per prima cosa il momento di arrivo dei viaggiatori. Con questo funzionamento ci sarà quindi un momento in cui i viaggiatori staranno aspettando di entrare nel punto B ma contemporaneamente saranno già usciti (i cosiddetti doppi) dal punto A. Per questo i due protagonisti si isolano dal mondo rifugiandosi in hotel nel tentativo di evitare paradossi temporali.

Il primo a fare il viaggio da solo sarà Abe, in un primo futuro alternativo egli renderà partecipe anche l'amico e i due inizieranno il percorso che li condurrà quasi alla fine del film. Ma le cose non andranno come previsto (uno degli effetti collaterali sarà che i due non riusciranno più a scrivere con una penna) e nonostante l'idea di partenza fosse quella di arricchirsi in borsa, la tentazione di modificare eventi personali li porterà a conseguenze non più controllabili.

Linee temporali[modifica | modifica wikitesto]

Sistema di viaggio nel tempo

Si va da un punto A ad un punto B. Dal momento in cui i protagonisti scelgono di entrare nella scatola, dovranno passare 6 ore lì dentro con una bombola d'ossigeno. Sceglieranno di uscire nel punto A (l'oggetto inanimato del primo viaggio casuale non aveva la capacità di scegliere dove uscire, quindi usciva sempre da punto B), e a quel punto saranno tornati indietro nel tempo ed avranno 6 ore per modificare gli eventi: a questo punto, la "linea del tempo" 2 è creata. Ovviamente, tornando nel tempo al giorno e l'ora stabilita, ci sarebbe il rischio di incontrare il proprio doppio.

Abe è il primo a viaggiare nel tempo e lo fa da solo. Attiva la macchina alle ore 9:00 del 22 settembre 2003 e vi entra 6 ore dopo, alle ore 15:00. Attende 6 ore viaggiando indietro nel tempo e uscendone alle ore 9:00 dello stesso giorno per spiegare all'amico Aaron cosa è riuscito a fare. Abe passa le sei ore come doppio chiuso in un albergo (ecco quindi che l'Abe della Timeline 1 avrà vissuto 12 ore in più e la sua giornata sarà stata di 36 ore).

Il soggetto che ha viaggiato nel tempo permarrà nella nuova timeline definitivamente e sarà il suo doppio di questa nuova timeline che dovrà consapevolmente abbandonare anch'egli definitivamente (dopo aver trascorso 6 ore nell'albergo per non interferire con le azioni del suo doppio) la timeline nella quale è vissuto sino a quel momento. In pratica il viaggiatore temporale ha scelto di permanere nella nuova timeline (nel passato) e non farà mai più ritorno al suo tempo: per lui, di fatto, esisterà un solo universo parallelo, quello che egli ha modificato e nel quale è giunto dal futuro.

Di seguito vengono descritti gli 8 viaggi nel tempo e le conseguenti 9 "linee del tempo" create. Il numero tra parentesi dopo il nome del crononauta indica il numero di viaggi nel tempo da egli effettuati in precedenza.

Timeline 1[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 8:30 del 21 settembre alle 15:00 22 settembre 2003)

viaggio nel tempo: Abe (0) viaggia 6 ore indietro nel passato per comunicare ad Aaron del suo primo successo → creazione timeline 2.

Timeline 2[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 9:00 del 22 settembre alle 15:00 23 settembre 2003)

viaggio nel tempo: Abe (1) e Aaron (0) tornano indietro nel passato per poter vincere in borsa sapendo già come andranno i titoli 6 ore nel futuro (dalla timeline 1) → creazione timeline 3.

Timeline 3[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 9:00 del 23 settembre alla sera del 24 settembre 2003)

viaggio nel tempo: Aaron (1) da solo la sera del 24 settembre della timeline 2 si riporta indietro nel passato alle ore 9:00 del 21 settembre e cioè un giorno prima che Abe (0) effettui il suo primo viaggio nel tempo → creazione timeline 4.

Timeline 4[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 9:00 del 21 settembre alle 15:00 23 settembre 2003)

viaggio nel tempo: Abe (2) e Aaron (2) tornano indietro di 6 ore nel passato dalle 15:00 del 23 settembre, anche questa volta per capitalizzare le loro conoscenze sull'andamento futuro dei titoli in borsa → creazione timeline 5.

Timeline 5[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 9:00 del 23 settembre alle 15:00 24 settembre 2003)

viaggio nel tempo: Abe (3) e Aaron (3) tornano indietro di 6 ore nel passato dalle 15:00 del 24 settembre, ancora per capitalizzare le loro conoscenze sull'andamento futuro dei titoli in borsa → creazione timeline 6.

Timeline 6[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 9:00 del 24 settembre alle 15:00 25 settembre 2003)

viaggio nel tempo: Abe (4) e Aaron (4) tornano indietro di 6 ore nel passato dalle 15:00 del 25 settembre, sempre per capitalizzare le loro conoscenze sull'andamento futuro dei titoli in borsa. Questa volta c'è un intoppo, Aaron ha lasciato il cellulare acceso e sia lui che il suo doppio in questa timeline riceveranno la stessa telefonata → creazione timeline 7.

Timeline 7[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 13:00 alle 20:00 del 25 settembre 2003)

viaggio nel tempo: Granger (0) ha trovato le scatole ed effettua il suo primo viaggio nel passato dalle 20:00 del 25 settembre ma soltanto fino alle 18:30 dello stesso giorno (egli, ovviamente, non adotta le stesse precauzioni di Abe e Aaron) → creazione timeline 8.

Timeline 8[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 16:45 alle 18:30 del 25 settembre 2003)

viaggio nel tempo: La sera del 25 settembre Abe (5) decide di finirla con i viaggi nel tempo e torna per l'ultima volta nel passato alla mattina del 21 settembre quando tutto deve ancora cominciare → creazione timeline 9.

Timeline 9[modifica | modifica wikitesto]

  • (dalle 11:00 del 21 settembre alla sera del 24 settembre 2003)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le location del film a Dallas
  2. ^ Sottotitoli in lingua italiana

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]