Preußischer Landtag

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Preußischer Landtag o Landtag prussiano era il Landtag (dieta di Stato) del Regno di Prussia, istituito nel 1849 dopo lo scioglimento dell'Assemblea Nazionale Prussiana, costituita sulla tradizione dei Parlamenti prussiani che esistettero sin dal XIV secolo in varie forme e stati nella Prussia Teutonica, nella Prussia Reale e nel Ducato di Prussia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel corso delle rivoluzioni del 1848, il re Federico Guglielmo IV di Prussia e il suo ministro Gottfried Ludolf Camphausen acconsentirono ad indire elezioni per un'assemblea generale in tutte le province prussiane. L'assemblea fu però sciolta per decreto reale il 5 dicembre 1848 e il re fece adottare la Costituzione del Regno di Prussia. La Costituzione, anche se reazionaria, istituì un parlamento bicamerale consistente della Camera dei Signori e della Camera dei Rappresentanti (Abgeordnetenhaus), che erano elette secondo il famoso sistema delle tre classi.

Abgeordnetenhaus, 1900 circa

Ciononostante, l'Abgeordnetenhaus guidata dai liberali del Partito Progressista Tedesco, si sviluppò gradualmente come un serio attore politico, culminando nel 1861 in un conflitto costituzionale: il nuovo re Guglielmo I di Germania e il suo ministro della guerra Albrecht von Roon richiesero l'approvazione dell'incremento del budget militare, che i deputati rifiutarono. Roon spinse il re a nominare Otto von Bismarck Primo Ministro, che — "non dai discorsi e dai voti della maggioranza vengono decise le grandi questioni dei tempo (...) ma con il ferro e il sangue" — abolì apertamente tutti i poteri dei rappresentanti prussiani.

Dopo la prima guerra mondiale, nel 1921, il Preußischer Landtag fu ri-istituito come Parlamento del Libero Stato di Prussia.

Edificio[modifica | modifica sorgente]

Nel 1899 il Landtag prussiano si spostò in un edificio sulla Prinz-Albrecht-Straße No. 5 (l'attuale Niederkirchnerstraße), vicina a Potsdamer Platz e situata di fronte al Martin Gropius Bau. Durante la rivoluzione tedesca del 1918—1919 il Consiglio dei Soldati e dei Lavoratori vi tenne le sue sedute e il 1 gennaio 1919 fu fondato il Partito Comunista Tedesco.

Dal 1993 l'edificio è la sede dell'Abgeordnetenhaus von Berlin, e similmente al Palazzo del Reichstag che oggi ospita il Bundestag ma ancora conserva l'antico nome, è ancora chiamato Preußischer Landtag.

Presidente del Preußische Landesversammlung[modifica | modifica sorgente]

Nome Periodo Partito
Robert Leinert 1919 - 1921 SPD

Presidenti del Landtag[modifica | modifica sorgente]

Naome Periodo Partito
Robert Leinert 1921–1924 SPD
Friedrich Bartels 1924–1928 SPD
Friedrich Bartels 1928–1931 SPD
Ernst Wittmaack 1931–1932 SPD
Hans Kerrl 1932–1933 NSDAP

Letteratura[modifica | modifica sorgente]

  • Hans Wilderotter: Das Haus der Abgeordneten: Ein Denkmal preußischer und deutscher Geschichte in der Mitte Berlins. Philo Fine Arts, Dresden 2001, ISBN 3-364-00378-5

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]