Prenocephale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Prenocephale
Stato di conservazione: Fossile
Periodo di fossilizzazione: Cretacico
Prenocephale prenes.JPG
Cranio di Prenocephale prenes
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
Superordine Dinosauria
Ordine Ornithischia
Sottordine Marginocephalia
Infraordine Pachycephalosauria
Famiglia † Pachycephalosauridae
Genere Prenocephale
Maryanska & Osmolska, 1974
Sinonimi

Sphaerotholus
Williamson and Carr, 2003

Specie
  • P. brevis
  • P. edmontonense
  • P. prenes

Prenocephale Maryanska & Osmolska, 1974 era un genere di dinosauri pachicefalosauri vissuti nel Cretacico superiore (dal Campaniano fino al Maastrichtiano, 84,9-70,6 milioni di anni fa). Questo animale condivideva il suo habitat con l'altrettanto simile Homalocephale calathocercos, che secondo alcuni paleontologi rappresenterebbe la forma giovanile di Prenocephale. Tuttavia, a differenza dell' Homalocephale che possedeva un cranio appiattito, il Prenocephale possedeva un cranio rotondo e spiovente. Ai lati della "cupola" il cranio presentava una serie di spine e tubercoli ossei, forse usati come ornamenti quando l'animale era in vita. Questo animale visse in quella che oggi è l'attuale Mongolia. Fossili di specie simili sono stati ritrovati anche in Colorado e nel Nuovo Messico, all'interno della formazione Kirtland.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Antiquata ricostruzione di Prenocephale

Come altri generi di pachicefalosauri, anche il Prenocephale è conosciuto solo per un cranio completo e poche ossa del corpo.[2] Per questo motivo, di solito le ricostruzioni di questo animale sono molto simile a quelle di animali affini, come Pachycephalosaurus: il corpo, infatti, era corto e robusto con collo taurino, braccia corte e zampe posteriori lunghe e muscolose adatte alla corsa.

Il capo di questo dinosauro era sormontato da una cupola bulbosa, la cui base era circondata da una serie di spine e tubercoli ossei. È probabile che le femmine avessero crani più piccoli, dalle ossa più sottili, proprio come accade oggi nelle femmine del bighorn, che hanno corna meno sviluppate di quelle dei maschi. Come gli altri pachicefalosauri, anche il Prenocephale aveva grandi occhi e un fine olfatto.[3][4]

Dieta[modifica | modifica wikitesto]

Come per la maggior parte dei pachycephalosauri, gli scienziati non sono ancora riusciti a stabilire con certezza coso mangiassero questi animali. Tuttavia la presenza di denti all'interno della premascella, riscontrati anche nell'affine Stegoceras validum, potrebbero indicare una dieta più variegata.[5] Alcuni scienziati pensano che questi animali potessero avere una dieta onnivora, mangiando sia piante sia insetti. Tuttavia, la maggior parte degli esperti concordano sul fatto che Prenocephale (e quindi anche gli altri pachycephalosauri) si cibavano principalmente di foglie e frutti.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Vista frontale del cranio

Il Prenocephale faceva parte del clade dei Pachycephalosauria, una grande clade di dinosauri erbivori/onnivori, vissuti nel tardo Cretaceo. Inizialmente, le specie P. brevis, P. edmontonensis e P. goodwini furono interpretate come appartenenti alla specie Stegoceras validum, ma in seguito furono riclassificati al genere Prenocephale.[5]

Di seguito è riportato un cladogramma ideato da Evans et al., 2013.[6]

 Pachycephalosauria 

Wannanosaurus yansiensis


 Pachycephalosauridae 


Colepiocephale lambei



Hanssuesia sternbergi



Stegoceras novomexicanum



Stegoceras validum





Goyocephale lattimorei




Homalocephale calathocercos




Tylocephale gilmorei




"Prenocephale" brevis




Amtocephale gobiensis





Acrotholus audeti



Prenocephale prenes






Alaskacephale gangloffi



Pachycephalosaurus wyomingensis





Sphaerotholus buchholtzae



Sphaerotholus goodwini













Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Palmer, D. (a cura di), The Marshall Illustrated Encyclopedia of Dinosaurs and Prehistoric Animals, London, Marshall Editions, 1999, p. 137, ISBN 1-84028-152-9.
  2. ^ A new (2007) Prenocephale skeleton has been discovered in Mongolia, and measures 5.25ft (160cm) in length. This specimen preserves both fore and hindlimb elements, a complete spinal vertebra, tail and ribs. It is a one of a kind specimen that has yet to be described but has been attributed to Prenocephale sp.
  3. ^ Longrich, N.R., Sankey, J. and Tanke, D. (2010). "Texacephale langstoni, a new genus of pachycephalosaurid (Dinosauria: Ornithischia) from the upper Campanian Aguja Formation, southern Texas, USA." Cretaceous Research, . DOI: 10.1016/j.cretres.2009.12.002
  4. ^ Re: Sphaerotholus
  5. ^ a b Pachycephalosauria
  6. ^ DOI: 10.1038/ncomms2749

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Palmer, D. (a cura di), The Marshall Illustrated Encyclopedia of Dinosaurs and Prehistoric Animals, London, Marshall Editions, 1999, pp. 137, ISBN 1-84028-152-9.
  • (EN) Robert M. Sullivan, Revision of the Dinosaur Stegoceras Lambe (Ornithischia, Pachycephalosauridae) in Vertebrate Paleontology, vol. 23, nº 1, 2003, pp. 181–207.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]