Première dame di Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Première dame di Francia

Première dame di Francia
Predecessore Valérie Trierweiler[1]
Successore nessuno

Il termine Première dame di Francia è utilizzato nei media per indicare il coniuge o il partner del Presidente della Repubblica francese. Non è collegato a uno status ufficiale, legislativo o regolamentare. In assenza di statuto, è la moglie o la fidanzata del capo dello Stato. Il suo ruolo pubblico è aumentato nella seconda metà del XX secolo, fin dalla costituzione della Quinta Repubblica.

Nome[modifica | modifica sorgente]

Per molto tempo è stata chiamata moglie del presidente, "la Présidente", ma questo uso non ha resistito alla femminilizzazione dei nomi commerciali che dà l'espressione nel caso in cui l'ufficio presidenziale sarebbe esercitato da una donna. Giornalisti francesi hanno utilizzato anche il termine "Première dame di Francia", riecheggiando l'americano First Lady, a designare la moglie del presidente della Repubblica francese. In francese, il "termine dame" vale anche per le donne di un certo rango sociale, fatte salve le rispettive situazioni matrimoniali. Tuttavia, questo termine viene usato per un lungo periodo in Francia, ad esempio, dagli autori del XIX secolo, a designare il primo personaggio femminile secondo l'ordine protocollare: la regina, l'imperatrice, il reggente o la madre il reggente. Cominciò a essere comunemente utilizzato dalla stampa in merito a Michelle Auriol, moglie del presidente Vincent Auriol. Il problema della designazione di un uomo coniuge non si è mai posto in Francia: in caso di elezione di Segolene Royal si pensava ad un possibile "Première gentlemen".

Funzione[modifica | modifica sorgente]

Protocollo[modifica | modifica sorgente]

Il coniuge del presidente non è una costituita funzione, in pratica, tuttavia, ha un posto nel protocollo istituzionale. Il ruolo di intercessione della moglie del Capo dello Stato sorge in particolare con l'elezione del Presidente della Repubblica a suffragio universale, ruolo che secondo un ministro della Giustizia non è accettabile in nome di un'autorità amministrativa detenuta dalla moglie del capo di Stato, ma per conto della sua "autorità morale" .

L'ufficio della Première dame nel 2011, al tempo di Carla Bruni-Sarkozy (Salon bleu del Palazzo dell'Eliseo).

Un ruolo che tende ad affermarsi nel corso del tempo[modifica | modifica sorgente]

L'Ufficio della First Lady nel 2011, Carla Bruni-Sarkozy, nella Sala Blu del Palazzo dell'Eliseo. La moglie del Presidente della Repubblica è spesso presente a cene di gala presso il Palazzo dell'Eliseo e in viaggio diplomatico quando si viaggia all'estero. Anche se non ancora presidente, Charles de Gaulle associa nel 1940 sua moglie Yvonne de Gaulle - su richiesta di ufficiali britannici, tra cui Winston Churchill - in un viaggio per farlo conoscere nel Regno Unito come il capo della Francia Libera e rappresentante di Francia che continua la lotta a fianco dei Alleati. Yvonne de Gaulle è anche la madrina, nel 1960 il piroscafo France. Per gli auguri presidenziali del 31 dicembre 1975, il Presidente Valéry Giscard d'Estaing associa sua moglie Anne-Aymone: non vi è in questa azione che la volontà di presentare la sua moglie come una risorsa in termini di strategia di comunicazione che il presidente prende, senza nascondere, il suo modello a questo proposito, il Presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy e sua moglie Jacqueline Kennedy. Se ogni first lady si è spesa per la carità, è in realtà Danielle Mitterrand la prima ad essere coinvolta nella politica, con la condivisione dei media del suo punto di vista sul mondo. Il ruolo della First Lady, se non è ben definito, viene definitivamente adottato da ciascuna secondo la sua personalità.

All'interno del Palazzo dell'Eliseo, la first lady francese ha un ufficio (attualmente il salone Blu) e un gabinetton di 5-6 persone, tra cui due segretari, un project manager e un assistente per il capo di gabinetto. Quello di Valérie Trierweiler era guidato dall'ex giornalista Patrice Biancone. A differenza degli Stati Uniti, dove la First Lady ha un'infrastruttura regolamentata alla Casa Bianca, la situazione in Francia è più opaca, il capo dello staff della First Lady non partecipa alle riunioni di consulenti del Presidente della Repubblica. In Francia è il presidente che si da un budget a sua disposizione dai fondi della Presidenza: il direttore delle comunicazioni della Elysee, Christian Gravel, lo giustifica così: "La signora ha un ruolo di rappresentanza con il Presidente. E 'normale che ci siano dei dipendenti ". Questi sono ancora meno che sotto le presidenze precedenti, con Bernadette Chirac se ne contavano 20 e con Carla Bruni-Sarkozy una quindicina.

Elenco[modifica | modifica sorgente]

III Repubblica (1870-1940)[modifica | modifica sorgente]

Foto Nome usato
(all'epoca o come coniugata)
Nome da celibe Vita Marito Matrimonio Durata
Madame-thiers-portrait-jean-auguste-dominique-ingres-1-.jpg Élise Thiers Dosne 1818-1880 Adolphe Thiers 1833 1871-1873
Élisabeth de Mac Mahon.jpg Élisabeth de Mac Mahon de La Croix de Castries 1834-1900 Patrice de Mac Mahon 1854 1873-1879
Sin foto.svg Coralie Grévy Fraisse 1811-1893 Jules Grévy 1848 1879-1887
Marie-Pauline Dupont-White-Carnot.jpg Cécile Carnot Dupont-White 1841-1898 Sadi Carnot 1863 1887-1894
Sin foto.svg Hélène Casimir-Perier Perier-Vitet 1854-1912 Jean Casimir-Perier 1873 1894-1895
Faure.1212301544-1-.jpg Berthe Faure Belluot 1842-1920 Félix Faure 1865 1895-1899
Femme et enfans de Loubet.jpg Marie-Louise Loubet Picard 1843-1925 Émile Loubet 1869 1899-1906
Madame-fallieres2.1237126168-1-.jpg Jeanne Fallières Bresson 1849-1939 Armand Fallières 1868 1906-1913
Henriette Poincaré 01.jpg Henriette Poincaré Benucci 1858-1943 Raymond Poincaré 1904 1913-1920
Sin foto.svg Germaine Deschanel Brice de Vièle 1876-1959 Paul Deschanel 1901 1920-1920
Jeanne Millerand 01.jpg Jeanne Millerand Levayer 1864-1950 Alexandre Millerand 1888 1920-1924
Sin foto.svg Jeanne Doumergue Gaussal 1874-1963 Gaston Doumergue 1931 1931[2]
Sin foto.svg Blanche Doumer Richel 1859-1933 Paul Doumer 1878 1931-1932
Marguerite Lebrun-1-.jpg Marguerite Lebrun Nivoit 1878-1947 Albert Lebrun 1901 1932-1940

IV Repubblica (1946-1958)[modifica | modifica sorgente]

Foto Nome usato
(all'epoca o come coniugata)
Nome da celibe Vita Marito Matrimonio Durata
Sin foto.svg Michelle Auriol Aucouturier 1896-1979 Vincent Auriol 1912 1947-1954
Sin foto.svg Germaine Coty Corblet 1886-1955 René Coty 1907 1954-1955[3]

V Repubblica (dal 1958)[modifica | modifica sorgente]

Foto Nome usato
(all'epoca o come coniugata)
Nome da celibe Vita Marito Matrimonio Durata
Yvonne de Gaulle.jpg Yvonne de Gaulle Vendroux 1900-1979 Charles de Gaulle 1921 1959-1969
LydiaVenieri MadamePompidou CarteBlanche CentreGeorgesPompidou 1987.png Claude Pompidou Cahour 1912-2007 Georges Pompidou 1935 1969-1974
Sin foto.svg Anne-Aymone Giscard d'Estaing Sauvage de Brantes 1933- Valéry Giscard d'Estaing 1952 1974-1981
Danielle Mitterrand - Royal & Zapatero's meeting in Toulouse for the 2007 French presidential election 0542 2007-04-19.jpg Danielle Mitterrand Gouze 1924-2011 François Mitterrand 1944 1981-1995
Bernadette Chirac 1 (2009).jpg Bernadette Chirac Chodron de Courcel 1933- Jacques Chirac 1956 1995-2007
Sin foto.svg Cécilia Sarkozy[4] Ciganer-Albeniz 1957- Nicolas Sarkozy 1996-2007 2007
Carla Bruni-Sarkozy (3).jpg Carla Bruni-Sarkozy[5] Bruni Tedeschi 1967- 2008 2008-2012
Trierweiler 2012.JPG Valérie Trierweiler[6] Massonneau 1965- François Hollande 2012-2014

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.ilsecoloxix.it/p/mondo/2014/01/27/AQ9f1wcB-hollande_risarcita_valerie.shtml
  2. ^ Le mandat de son mari a débuté en 1924.
  3. ^ Le mandat de son époux prit fin en 1959.
  4. ^ Dopo il suo successivo matrimonio si chiama Cécilia Attias
  5. ^ Carla Bruni Tedeschi si fa chiamare Carla Bruni come artista, e Carla Bruni-Sarkozy come moglie dell'ex-presidente
  6. ^ Compagna del presidente François Hollande.