Prefettura di Iwate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Prefettura di Iwate
prefettura
岩手県 (Iwate-ken)
Prefettura di Iwate – Bandiera
Localizzazione
Stato Giappone Giappone
Regione Tōhoku
Amministrazione
Capoluogo Morioka
Governatore Takuya Tasso
Territorio
Coordinate
del capoluogo
39°41′N 141°09′E / 39.683333°N 141.15°E39.683333; 141.15 (Prefettura di Iwate)Coordinate: 39°41′N 141°09′E / 39.683333°N 141.15°E39.683333; 141.15 (Prefettura di Iwate)
Superficie 15 278,40 km²
Abitanti 1 330 530 (2010)
Densità 87,09 ab./km²
Distretti 10
Municipalità 33
Prefetture confinanti Akita, Aomori, Miyagi
Altre informazioni
Fuso orario UTC+9
ISO 3166-2 JP-03
Cartografia

Prefettura di Iwate – Localizzazione

Prefettura di Iwate – Mappa
Sito istituzionale
Simboli della prefettura di Iwate
Pesce Salmone keta
Uccello Phasianus versicolor
Albero Pino
Fiore Paulownia tomentosa

Iwate (岩手県?) è una prefettura giapponese di circa 1,4 milioni di abitanti, con capoluogo a Morioka. Si trova nella regione di Tohoku, sull'isola di Honshū, ed è la seconda prefettura per superficie del Giappone dopo l'Hokkaido[1]. Iwate si trova sull'angolo nord orientale della regione del Tōhoku, sull'isola di Honshū e al suo interno si trova il punto più a oriente ell'isola[2]. Confina con le prefetture di Akita, Aomori e Miyagi. Fra le attrazioni più famosi sono da citare i templi buddhisti di Hiraizumi con i loro tesori, il castello di Morioka e il parco Tenshochi a Kitakami, famoso per uno dei più grandi e vecchi ciliegi del Giappone.

Fino al 26 settembre 2011 ne ha fatto parte anche il Distretto di Higashiiwai, da tale data inglobato nell'attuale prefettura.

Nome[modifica | modifica sorgente]

Esistono diverse teorie sull'origine del nome di 'Iwate', ma la più famosa riconduce al racconto popolare di 'Oni no tegata', associato al santuario delle "Tre Rocce" Mitsuishi a Morioka. Secondo la leggenda, quando il monte Iwate eruttò, le tre rocce vennero scaraventate nella città di Morioka. Per placare l'ira del demone delle montagne, gli abitanti chiesero protezione agli spiriti di Mitsuishi, che obbligarono il demone a promettere di non infastidire più le persone. Come segno della sua promessa, il demone lasciò un'impronta della sua mano sulle rocce, e da qui il nome di Iwate, letteralmente 'mano di roccia'.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Lungo la direttrice nord-sud passa la linea ad alta velocità del Tohoku Shinkansen, nonché diverse linee a carattere locale.

Persone legate a Iwate[modifica | modifica sorgente]

  • Takahira Kogoro (gennaio 1854 – 1926) è nato a Iwate. È stato un diplomatico giapponese, ambasciatore negli Stati Uniti dal 1900 al 1909.
  • Keiko Fuji (luglio 1951 - agosto 2013) è nata nella prefettura di Iwate. È stata una cantante enka e attrice, madre della cantante Utada Hikaru.
  • Matsuo Bashō, visitò la regione di Iwate e la desceisse nella sua famosa opera Oku no Hosomichi.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Louis-Frédéric, Iwate-ken in Japan Encyclopedia, Harvard University Press, 2002, p. 410, ISBN 978-0-674-01753-5.
  2. ^ (EN) Louis-Frédéric, Tōhoku in Japan Encyclopedia, Harvard University Press, 2002, p. 970, ISBN 978-0-674-01753-5.
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone