PowerBook 140

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PowerBook 140
Macintosh PowerBook 140.jpg
Apple Macintosh PowerBook 140
Classe di computer Laptop
Paese d'origine Usa
Produttore Apple
Inizio commercializzazione 140: ottobre 1991
145: agosto 1992
145B: luglio 1993
Fine commercializzazione 140: agosto 1992
145: giugno 1993
145B: luglio 1994
Esemplari prodotti esemplari prodotti
Prezzo di lancio 140: US $3,199[1]
145: US $2,999
145B: US $1,649
CPU Motorola 68030
Frequenza 140: 16 MHz
145/145B: 25 MHz
L1 Cache 512 B
Bus V16 MHz
ROM 1 MB
RAM di serie 2 MB
RAM massima 8 MB
Slot RAM 1 slot RAM da 100 ns
Slot 1 proprietario
Display incorporato LCD matrice passiva
Drive incorporati 1.44 MB Superdrive; disco rigido 80 MB SCSI
Risoluzioni video 640 x 400 1 bit
Scheda audio Ingresso audio 8 bit
Uscita audio a 8 bit
Comunicazione LocalTalk
Porte 1 ADB, 2 Seriali, Altoparlante, SCSI
Periferiche di serie tastiera, mopuse
Consumo 17 Wh
Peso 3,1 kg
Sito Web http://www.apple.com/it/

Il PowerBook 140 è un modello portatile di MacIntosh. Fu messo in commercio nel primo gruppo dei PowerBook, nel 1991. Aveva una collocazione intermedia tra la macchina entry level, il PowerBook 100 ed il modello più elevato il PowerBook 170. Come anche il PowerBook 170, ed a differenza del 100, questo PowerBook aveva un lettore internal di floppy disk. I nomi in codice per questo modello sono: Tim Lite, Tim LC, Replacements e Leary. Nel 1992 fu sostituito dal PowerBook 145, che era essenzialmente un 140 più veloce, mentre il PowerBook 160 lo sostituì nel ruolo di modello intermedio.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Progettato per sostituite il Portable, la serie 140 era identica esternamente al 170, ma senza alcune delle caratteristiche del modello superiore rendedolo così più abbordabile. La differenza più evidente era l'uso di un più economico display da 10" a matrice passiva, invece della versione più costosa a matrice attiva usato nel 170. Internamente, oltre a un processore più lento a 16 MHz, il 140 era senza la Floating Point Unit (FPU) e non era suscettibile di upgrade. Era anche venduto con un disco rigido standard da 20MB, a differenza di quello da 40MB del 170.

Il 140 fu posto in vendita con il System 7.0.1, aggiornamento creato specificamente per supportare la nuova gestione dell'alimentazione ed altre caratteristiche hardware uniche. Tuttavia, a causa dell'elevato prezzo delle RAM nel 1991, assieme all'altro prezzo già esistente prima, il 140, come anche il 100 & 170, aveva solo 2MB di RAM saldate direttamente sulla scheda logica, che creava problemi per l'uso con il System 7. Inoltre poiché le versioni localizzate del System 7 non erano disponibili in tutto il mondo, la versione giapponese del 6.0.7 KanjiTalk, fu modificata per supportare tutti i tre nuovi PowerBooks e prodotta come version J-6.0.7.1.[2][3] Di conseguenza questa versione fu adattata non ufficialmente per l'uso con il System 6.0.7 permettendo a molti utenti di far correre il System 6 sui loro PowerBook, invece di aggiornare la RAM esistente invece di ampliarla con una costosa scheda RAM card (una scheda da 2MB costava US $300).[4]

Disegno[modifica | modifica wikitesto]

Anche se rilasciato sul mercato contemporaneamente al PowerBook 170 ed al PowerBook 100, sia il 140 che 170 furono progettati direttamente dalla Apple, mentre il 100 fu miniaturizzato dalla Sony partendo dal Macintosh Portable. Di conseguenza il 140 rappresenta il primo notebook creato dalla Apple, e il 100 di fatto rappresenta il primo miglioramento nel progetto anche se la sua architettura interna è la più vecchia della serie.

PowerBook 145[modifica | modifica wikitesto]

PowerBook 145

Il PowerBook 145, prodotto dalla Apple Computer, fu un PowerBook 140 più veloce, grazie all'aumenteo della velocità del processore da 16 MHz a 25 MHz. La capacità del disco rigido standard fu aggiornato da 20MB a 40MB. Con il 145 fu anche introdotta una nuova caratteristica per controllare la batteria: l'utente era in grado di far entrare il 145 in "stop" o di spegnersi completamente se l'unità veniva chiusa. Anche se derivato direttamente dal 140, il 145 prese il posto del PowerBook 100 come modello base, giacché il 140 era stato sostituito, come modello intermedio, dal nuovo 160.

Il PowerBook 145 fu sostituito dal PowerBook 145B nel giugno 1993. L'unico nome in codice per questo modello è: Colt 45

PowerBook 145B[modifica | modifica wikitesto]

Il PowerBook 145B è stato un laptop costruito dalla Apple Computer. Il PowerBook 145B era uguale al 145 costruito in precedenza, ma con un prezzo più basso e altre 2 MiB di RAM saldate sulla scheda madre. L'unico nome in codice per questo modello è Pikes Peak.

A differenza dei modelli precedenti di Mac, escluso i Performa, il 145B non era equipaggiato con un set completo di dischetti di sistema. Il System 7.1 era preinstallato sul disco rigido interno ed era accluso solamente un singolo disco di avvio con il system. Il pacchetto software comprendeva due utilities per il backup e per funzioni di recupero.

Il 145 fu sostituito dal PowerBook 150 come successivo modello base di PowerBook.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rick LePage, PowerBooks: price-competitive and technologically brilliant. in MacWEEK, 22 ottobre, 1991.
  2. ^ System J-6.0.7.1 ReadMe, 1991, Apple, Inc.
  3. ^ (EN) PowerBook 170 Special Edition, apple.ism.excite.co.jp. URL consultato il 20 ottobre 2009.
  4. ^ System 6 on a PowerBook 140/170, school.anhb.uwa.edu.au. URL consultato il 20 ottobre 2009.
Famiglia PowerBook originali

PowerBook 100 | PowerBook 140 | PowerBook 145 | PowerBook 145B | PowerBook 150 | PowerBook 160 | PowerBook 165 | PowerBook 165c | PowerBook 170 | PowerBook 180 | PowerBook 180c | PowerBook 190 | PowerBook 190cs | PowerBook Duo 210 | PowerBook Duo 230 | PowerBook Duo 250 | PowerBook Duo 270c | PowerBook Duo 280 | PowerBook Duo 280c | PowerBook 520 | PowerBook 520c | PowerBook 540 | PowerBook 540c | PowerBook 550c | PowerBook 1400c/cs | PowerBook 2400 | PowerBook Duo 2300c | PowerBook 3400 | PowerBook 5300 | PowerBook 5300c | PowerBook 5300ce | PowerBook 5300cs