Pouteria caimito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pouteria caimito
Abiu.jpg
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Ebenales
Famiglia Sapotaceae
Genere Pouteria
Specie P. caimito
Classificazione APG
Ordine Ericales
Famiglia Sapotaceae
Nomenclatura binomiale
Pouteria caimito
Radlk.
Sinonimi

Lucuma caimito
Roem. & Schult.
Achras caimito
Ruiz & Pavón

Nomi comuni

abiu,
caimito


Pouteria caimito Radlk., è un albero appartenente alla grande famiglia botanica tropicale delle Sapotacee, coltivato prevalentemente per la produzione del suo frutto, che nei diversi Paesi dove è diffuso ha ricevuto diversi nomi vernacolari. Viene chiamato caimito in Colombia, abiu in Brasile, cauge in Ecuador e temare in Venezuela.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L' albero è nativo di un'area tra le pendici orientali delle Ande a latitudini prossime all'equatore e l'Amazzonia. Da qui si è diffuso in tutta la metà settentrionale del continente sudamericano, dove è frequente nei mercati. Risulta presente solo in poche coltivazioni amatoriali in Florida], alle Hawaii e altrove nel Tropico.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Frutti di Pouteria caimito in un mercato di Miami
L' aspetto interno del frutto sezionato.
Semi di Pouteria caimito

L' albero normalmente è alto circa 10 m, ma in condizioni favorevoli può raggiungere quasi i 40 metri ed un diametro del tronco di 50 cm. Il legno essuda un lattice gommoso di colore bianco o rosso sporco. Le foglie sono lunghe fino a 20 cm e larghe fino a 6 cm, di forma che può variare da ellittica a ovale a oblunga. I fiori, singoli o in gruppi fino a cinque, sono cilindrici e di colore da bianco a verdastro, lunghi 4-8 mm.

Frutto[modifica | modifica wikitesto]

Il frutto, rotondo-ovale, di 5-10 cm di diametro, è di colore da giallo chiaro a verde scuro al maturare, con 1-4 semi ovali, neri. La polpa è di colore bianco, con una consistenza translucida e mucillaginosa e un sapore fondente e dolce, che ricorda allo stesso tempo l' aroma dell'ananas e di un budino al caramello, con retrogusto di miele e di cannella. Come altre parti della pianta, la scorza contiene un lattice appiccicoso e irritante che bisogna evitare di toccare con le labbra.


Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

L'albero è originario di latitudini tropicali e necessita quindi di un clima caldo-umido per tutto l'anno, sebbene sopporti meglio di Pouteria sapota periodi secchi non prolungati. Mal si adatta a condizioni marginali del clima subtropicale in quanto, pur tollerando brevi abbassamenti verso temperature moderatamente fresche, gelate prossime alle 0 uccidono anche piante adulte.

Suolo[modifica | modifica wikitesto]

Il terreno deve essere sempre umido e ricco di sostanza organica, moderatamente acido, non sopporta il limo ne suoli alcalini che provocano la clorosi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Abiu Center for New Crops & Plant Products, Purdue University


botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica