Potocki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma della famiglia Potocki.

Potocki (pronuncia polacca: [pɔˈtɔt͡skʲi], plurale Potoccy) è il cognome di una famiglia nobile polacca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo dei Potocki a Międzyrzec Podlaski

La famiglia Potocki è una grande famiglia aristocratica originaria di Potok nel Voivodato di Cracovia; il nome della famiglia deriva dal nome di quel luogo. La famiglia è fortemente intrecciata con lo sviluppo culturale e la storia delle terre di confine orientali della Polonia (attuale Ucraina occidentale). La famiglia è celebre per i numerosi per statisti, leaders militari, e attivisti culturali polacchi.

l primo appartenente alla famiglia Potocki noto fu Żyrosław z Potoka (nato intorno al 1136).[senza fonte] I figli di suo figlio Aleksander furono progenitori di nuove famiglie nobili come i Moskorzewski, Stanisławski, Tworowski, Borowski e Stosłowski. Jakub Potocki (~1481-1551) fu il progenitore della linea magnate della famiglia Potocki, con discendenti in vita ancora oggi, incluso quelli che vivono in America.

La linea magnate si divise in tre linee principali, chiamate:

  • "Linia hetmańska" ("Srebrna Pilawa"), in italiano: "Linea dell'Etmano" ("Pilawa d'Argento").
  • "Linia Prymasowa" ("Złota Pilawa"), in italiano: "Linea dei Pari" ("Pilawa d'Oro")
  • "Żelazna Pilawa", considerata la più antica, in italiano: "Pilawa di Ferro"

La linea degli "Złota Pilawa" ricevette il titolo di conte dall'Imperatore del Sacro Romano Impero nel 1606. L'intera famiglia cominciò ad utilizzare il titolo di Conte dopo le Spartizioni della Polonia.

Nel 1631 Stefan Potocki, che avviò la linea "Złota Pilawa", morì e fu sepolto Złoty Potok (Potok d'Oro, un villaggio appartenuto a questo lignaggio), suoi discendenti cominciarono ad utilizzare il Pilawa in colore dorato. Per tale motivo questo lignaggio è chiamato "Złota Pilawa" (Piława d'Oro).

Esistono quattro rami:

  • "Gałąź łańcucka" (Ramo di Łańcut)
  • "Gałąź krzeszowicka" (Ramo di Krzeszowice)
  • "Gałąź tulczyńska" (Ramo di Tulczyn)
  • "Gałąź wilanowska" (Ramo di Wilanów)

I nomi dei diversi rami derivano dalle rispettive proprietà.

La famiglia diventò importante nei secoli XVI e XVII in seguito del patrocinio del Cancelliere Jan Zamoyski e Re Sigismondo III Vasa.

Stemma e motto[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia dei conti Potocki utilizzò come blasone universale la "Pilawa", cioè una croce fialla a cinque braccia su campo azzurro, mentre usò come motto: "Scutum opponebat scuto".

Membri[modifica | modifica wikitesto]

Un altro membro quasi leggendario della famiglia fu Walenty Potocki (morto nel 1742), mentre uno dei suoi ultimi membri fu il conte Geoffrey Potocki de Montalk, che visse in Nuova Zelanda.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Approfondimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Potocka-Wąsowiczowa, Anna z Tyszkiewiczów. Wspomnienia naocznego świadka. Warszawa: Państwowy Instytut Wydawniczy, 1965.