Posturologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.

La posturologia è quella branca della medicina alternativa[1] che studia i rapporti tra la postura del corpo e determinate patologie algiche che, secondo i sostenitori di tale pratica, deriverebbero da un errato assetto posturale.

Secondo i posturologhi, vari recettori del corpo se squilibrati potrebbero alterare la postura dell'individuo causando posizioni corporee scorrette nei tre assi dello spazio che, se in un primo tempo risultano anche asintomatiche, nel tempo potrebbero causare patologie algiche riferibili anche e/o solamente in altri apparati corporei lontani dal distretto in disfunzione.

I recettori più importanti, secondo tali teorie, sarebbero: la pelle, l'occhio, l'orecchio ed il vestibolo, il piede, le cicatrici, la mandibola ed anche vari fattori emotivi e psicologici.

Non esistono prove scientifiche a supporto di tali teorie.[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Chiroterapia. La medicina manuale per prevenire e curare le malattie di origine vertebrale, Medicina naturale, Luigi Gori, Tecniche Nuove, 2005, ISBN 8848114148, 9788848114141
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina