Post hoc ergo propter hoc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Post hoc, ergo propter hoc (locuzione latina che alla lettera significa dopo di questo, quindi a causa di questo[1]) è un sofisma che consiste nel prendere per causa quello che è un antecedente temporale[2], ovvero si pretende che se un avvenimento è seguito da un altro, allora il primo deve essere la causa del secondo. Spesso la locuzione è semplificata in post hoc.

Questo sofisma è un errore per adduzione particolarmente attraente perché la conseguenza temporale sembra inerire al rapporto causale. L'errore è di concludere solamente in base all'ordine degli avvenimenti piuttosto che tener conto di altri fattori che possono escludere la relazione. I luoghi comuni, le credenze, le superstizioni e il pensiero magico sono il risultato di questo errore.

Princìpi[modifica | modifica sorgente]

L'argomento fallace può essere così riassunto:

  • si è prodotto A, poi si è prodotto B .
  • dunque A ha causato B

Il fatto che due avvenimenti si succedono non implica che il primo sia la causa del secondo[3].

Esempi[modifica | modifica sorgente]

  • «In questa fotografia M sembra più basso di F perché è appoggiato ad un'autovettura». In realtà non si dimostra nulla: M potrebbe essere più basso di F (e molto probabilmente lo è) anche se non fosse appoggiato al veicolo.
  • «Spesso dopo una cometa apparsa in cielo, capita qualche grande disgrazia come la peste, la carestia». Questa cometa non ha alcun legame fisico con questi avvenimenti, tuttavia il popolo guarda la cometa come la causa dell'avvenimento[1].
  • «L'astrologia funziona poiché il mio astrologo aveva predetto un terremoto quest'anno e si è verificato». L'efficacia di una disciplina non si può stabilire a partire da un solo esempio. Nel caso specifico vi sono terremoti tutte le settimane e nessuno arrischia a predirne uno nei giorni immediatamente successivi[4].
  • «Ho preso qualche compressa di Grippoccinum e la mia influenza è sparita in tre giorni. Che medicinale efficace!». L'efficacia di un farmaco non si può stabilire su uno o pochi casi particolari. Si stabilisce più lentamente, su più studi clinici condotti scientificamente, su un numero sufficiente di pazienti.
  • «In Italia, da molti anni sono scomparse le cicogne, ecco perché nascono pochi bambini.»

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Ab nihilo citazioni latine.
  2. ^ Lucien Lévy-Bruhl, Les Fonctions mentales dans les sociétés inférieures, Presses universitaires de France, 1910. Edizione elettronica.
  3. ^ Post hoc non est propter hoc su Liberpédia
  4. ^ Erreurs de 'logique' : Post Hoc Ergo Propter Hoc