Portugália

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Companhia Portuguesa de Transportes Aereos S.A.
PGA - Portugália Airlines
Logo
Stato Portogallo Portogallo
Tipo società anonima
Fondazione 1988 a Lisbona
Sede principale Lisbona
Persone chiave João Ribeiro da Fonseca (Presidente)
Settore trasporti
Prodotti trasporti aerei
Dipendenti 750 (2007)
Sito web www.flypga.com
Portugália
Codice IATA NI
Codice ICAO PGA
Descrizione
Hub Aeroporto di Lisbona-Portela
Programma frequent flyer Victoria
Airport lounge Top Executive Lounge
Alleanza Star Alliance
Flotta 16
Destinazioni 23
Azienda
Gruppo TAP Portugal
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

PGA - Portugália Airlines (Companhia Portuguesa de Transportes Aereos S.A.), conosciuta più semplicemente come Portugalia o PGA, è una compagnia aerea regionale con base a Lisbona[1] che dal 2007 è sussidiaria di TAP Portugal. Quando era una compagnia indipendente, Portugalia operava voli di linea nazionali ed internazionali con partenze da Lisbona ed Oporto, inoltre offriva voli charter verso Spagna, Francia, Italia, Regno Unito e Belgio esclusivamente con il marchio TAP.[2] Il suo hub era l'Aeroporto di Lisbona-Portela.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La compagnia venne fondata il 25 luglio 1988 come società per azioni, ma, a causa del ritardo della legge che liberalizzava il trasporto aereo, dovette aspettare fino al 7 luglio 1990 prima di poter effettuare il primo volo, il Lisbona-Porto e, sempre lo stesso giorno, il Lisbona-Faro. I voli internazionali, a causa delle restrizioni della legislazione vigente, poterono essere effettuati solamente come voli charter operati per conto di TAP. I voli di linea internazionali dagli aeroporti di Lisbona e Oporto cominciarono nel giugno 1992. Il 6 novembre 2006 Grupo Espirito Santo, proprietario di TAP e Portugalia, annunciò l'acquisizione da parte di TAP del 99,81% delle azioni Portugalia.

A tutto marzo 2007 i dipendenti erano 750.

PGA Express, sussidiaria di Portugalia, gestisce i voli da Lisbona a La Coruña, Bilbao, Malaga e Valencia. Per diversi anni, Portugalia poté fregiarsi del logo "Best Regional Airline in Europe" e nel 2005 si classificò al secondo posto nella graduatoria delle migliori compagnie aeree d'Europa stilata da Skytrax.

Flotta[modifica | modifica sorgente]

Il Fokker 100 marche CS-TPB di Portugália fotografato all'Aeroporto di Marsiglia-Provence (2010).
Un Fokker 100 di Portugália fotografato all'Aeroporto di Faro (1997).
L'Embraer ERJ 145 marche CS-TPH di Portugália fotografato all'Aeroporto di Madrid-Barajas (2007).

A tutto il 2010 la flotta di Portugàlia era così composta:[3]

Flotta di Portugália
Aereo Totale Passeggeri Rotte Note
J Y Totale
Embraer ERJ 145 EP 8 6 39 45 Nazionali ed europee
Fokker 100 6 8 87 95 Nazionali ed europee
Beechcraft 1900D 2 0 19 19 Spagna PGA Express
Totale 16

Destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Ad Aprile 2009 le destinazioni della Portugália erano le seguenti:

Incidenti[modifica | modifica sorgente]

L'11 agosto 2001, presso l'aeroporto di Lisbona, un Fokker 100 subì il cedimento del carrello d'atterraggio principale sinistro durante un rullaggio. Nessuno degli occupanti del velivolo riportò ferite.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (PT) Contactos in flypga.com. URL consultato il 15/11/2011.
  2. ^ (PT) presstur.com, http://www.presstur.com/site/news.asp?news=10667 . URL consultato il 15/11/2011.
  3. ^ (EN) Portugalia - Details and Fleet History in Planespotters.net. URL consultato il 14/11/2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]