Porto Re

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Porto Re o Porto Regio
città
(HR) Kraljevica
Porto Re o Porto Regio – Veduta
Localizzazione
Stato Croazia Croazia
Regione Primorje-Gorski Kotar County coat of arms.png Litoraneo-montana
Amministrazione
Sindaco Josip Turina
Territorio
Coordinate 45°16′N 14°34′E / 45.266667°N 14.566667°E45.266667; 14.566667 (Porto Re o Porto Regio)Coordinate: 45°16′N 14°34′E / 45.266667°N 14.566667°E45.266667; 14.566667 (Porto Re o Porto Regio)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 17,53 km²
Abitanti 4 568 (31-03-2011, Censimento 2011)
Densità 260,58 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 51262
Prefisso 051
Fuso orario UTC+1
Targa RI
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Porto Re o Porto Regio
Sito istituzionale

Porto Re, o anche Porto Regio, oppure Porto Ré[1] (in croato Kraljevica, in ungherese Portoré[senza fonte]) è una cittadina di 4.568 abitanti della Croazia situata sul Mar Adriatico, nel golfo del Quarnero. La città ha una popolazione di 2.797 abitanti e fa parte della regione litoraneo-montana.

Località[modifica | modifica sorgente]

La città di Porto Re o Porto Regio è divisa in 6 insediamenti (naselja)[2]:

  • Buccarizza[1] (Bakarac)
  • Porto Re o Porto Regio (Kraljevica), sede comunale
  • Crisisce (Križišće)
  • Smevica (Šmrika)
  • Vallegrande[3] (Veli Dol)
  • Vallepiccola (Mali Dol)

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Porto Re è situata lungo la costa croata tra Fiume e Cirquenizza, nei pressi del ponte che collega la terraferma alla prospiciente isola di Veglia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Menzionata fino dal XIII secolo come Portus Regius, la cittadina vanta due castelli medioevali delle nobili famiglie dei Frangipane (o Frangipani[1]) e degli Zrini[1](Zrinski). Nel cantiere navale di Porto Re, l'antico Arsenale[1], lavorò da giovane Josip Broz Tito, futuro leader della Jugoslavia, iniziando qui la sua opera sindacale.

Italiani[modifica | modifica sorgente]

Fino al 1945 a Porto Re viveva una comunità italiana, completamente scomparsa con l'esodo dopo la Seconda guerra mondiale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e Porto Ré, Buccarizza, Arsenale, Castello dei Frangipani, Castello dei Zrini in: Karte des Golfes von Buccari-Porto Ré - k.k. milit. geogr. Institute, 1861
  2. ^ Dario Alberi – Dalmazia – Storia, Arte, Cultura, LINT, dicembre 2008
  3. ^ Le vittime di nazionalità italiana a Fiume e dintorni (1939-1947) – Società di Studi Fiumani Roma, Hrvatski Institut za Povjiest Zagreb – pubblicazioni degli archivi di Stato – Sussidi 12, Cartina p. 25

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]