Porte Maillot (metropolitana di Parigi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metro-M.svg Porte Maillot
Metro de Paris - Ligne 1 - Porte Maillot 10.jpg
Stazione della metropolitana di Parigi
Inaugurazione 19 luglio 1900 (Vecchia stazione)
1936 (Nuova stazione)
Stato in uso
Linea Linea 1
Localizzazione XVI arrondissement
Mappa di localizzazione: Parigi
Porte Maillot
Metropolitane del mondo

Coordinate: 48°52′35.35″N 2°17′02.48″E / 48.876485°N 2.284023°E48.876485; 2.284023

Porte Maillot è una stazione situata sulla Linea 1 della Metropolitana di Parigi e sulla linea RER C. Questa stazione sostituisce un'altra che aveva lo stesso nome, e che fu il capolinea originario della Linea 1, demolito e spostato nel 1936.

Il nome deriva dal vecchio cancello per il Bois de Boulogne, il cui nome deriva probabilmente da maille, o croquet.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prima stazione chiamata "Porte Maillot" fu aperta nel 1900 e costituì il capolinea della Linea 1; era costituito da un anello, che permetteva ai treni di girare senza effettuare il cambio di direzione e di binario. Come Porte Dauphine e Porte de Vincennes, fu allestita con una sala di attesa centrale e i binari su entrambi i lati, con due tunnel. La stazione fu sostituita con l'estensione della linea 1 fino a Pont de Neuilly nel 1937, e nel 1992 questa vecchia stazione divenne un'area di ricevimento della RATP. Oggi è l'"Espace Maillot".

Dal 1988, con l'apertura del ramo nord della linea C della RER, questa stazione serve la stazione Neuilly—Porte Maillot Station della RER C. Le due stazioni sono collegate tramite un lungo corridoio.

Turismo[modifica | modifica sorgente]

La Porte Maillot è un ingresso per il Bois de Boulogne, e si trova tra avenue Charles de Gaulle di Neuilly-sur-Seine e avenue de la Grande Armée di Parigi.

Si può accedere al Palais des congrès direttamente attraverso il corridoio tra la metropolitana e la stazione RER.

La tettoia sul tracciato tra la stazione della RER e la stazione Pereire è stato convertito in camminamento per pedoni.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]