Portale:Fascismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PORTALE FASCISMO
Benvenuti
modifica
Italy-Royal-Airforce flank roundel.svg

Questo portale si propone di facilitare l'esplorazione delle pagine di Wikipedia dedicate alla storia, agli eventi, alle personalità e alle tematiche legate a questo movimento politico. Le voci presentate si propongono di esporre quest'epoca di storia italiana ed europea. Per contribuire a questo portale, visitate il "Caffè del Ventennio".

Introduzione

1923mussolini.jpg

Il fascismo è un movimento politico sorto in Italia al termine della prima guerra mondiale da un'eterogenea commistione tra Arditi, sindacalisti rivoluzionari, futuristi, legionari fiumani, squadristi e nazionalisti.

Si basa su una filosofia politica di stampo autoritario ed antiparlamentare, che combina elementi di corporativismo, nazionalismo, organicismo e distributismo.

Nacque in parte come reazione alla Rivoluzione Bolscevica del 1917 ed al Biennio rosso (1919-1920), col sostegno economico degli agrari ed industriali, in parte in polemica con le potenze dell'Intesa che, non rispettando le promesse di guerra, crearono il mito della Vittoria mutilata. In opposizione da una parte a queste e dall'altra al comunismo, intendeva porsi come Terza via, arrivando al potere in Italia grazie al colpo di stato di Vittorio Emanuele III, il quale non dichiarò lo stato d'assedio in occasione della Marcia su Roma, preferendo consegnare il governo a Mussolini .

Il nome deriva dalla parola fascio (lat.: fascis) e fa riferimento ai fasci degli antichi littori romani come simbolo di unione. L'ascia presente nel fascio simboleggiava il loro potere, in particolare il loro potere giurisdizionale.

Second world war europe animation small.gif

Fino ai primi anni trenta il fascismo rimase un'esperienza quasi esclusivamente italiana ma, in seguito alla Grande depressione, in molti paesi si formarono e conquistarono il potere movimenti fascisti lungo tutto l'arco del decennio.

Durante la seconda guerra mondiale la conquista militare di gran parte dell'Europa da parte degli eserciti nazisti e fascisti, fra loro alleati, portò al potere molti di quei movimenti e milioni di persone morirono sia per dirette cause belliche, sia in seguito alla deportazione nei campi di sterminio, attuazione dalle politiche razziali naziste, promulgate anche dal fascismo italiano.

Alla fine della guerra con la sconfitta delle Potenze dell'Asse, gli unici stati europei rimasti sotto governi di ispirazione fascista furono Spagna e Portogallo. A partire dal dopoguerra sono nati nuovi movimenti fascisti in tutto il mondo, sia con che senza pregiudizi razziali, e tutt'oggi sono presenti in numerose nazioni.

Continua ...

Principali voci sul fascismo


Tutte le voci riguardanti il fascismo, diverse delle quali non presenti in questa lista selezionata, sono categorizzate alla categoria posta in fondo a questa pagina.

 Politiche razziali

Città di fondazione del giorno:

Inaugurazione di Littoria.

Latina è stata fondata il 30 giugno 1932 durante il regime fascista con il nome di Littoria, da Valentino Orsolini Cencelli, Commissario del Governo per la bonifica delle paludi pontine intorno al cosiddetto Quadrato, centro di raccolta dei coloni (organizzati dall'Opera Nazionale Combattenti) che iniziavano a popolare le aree bonificate.

È stata quindi inaugurata il 18 dicembre 1932, con una solenne cerimonia alla presenza di Mussolini. Il territorio comunale fu creato, ricavandolo per la maggior parte da quello dell'attuale Cisterna di Latina (all'epoca Cisterna di Roma, poi dal 1935 Cisterna di Littoria), ma anche dai comuni di Nettuno e Sezze. Fu eretta a capoluogo della neonata provincia nel 1934.

Della struttura fortemente razionalista si conserva il piano regolatore del centro di fondazione realizzato dall'architetto Oriolo Frezzotti, ovvero una forma ottagonale con vie che si snodano intorno alle due piazze centrali di Piazza del Popolo e Piazza della Libertà. Rimangono, della struttura iniziale, una ventina di edifici, monumenti e piazze, tra cui alcuni a firma di Duilio Cambellotti e Angiolo Mazzoni, oltre al già citato Frezzotti, ma la città ha avuto un forte sviluppo negli anni sessanta - settanta che secondo alcuni ha snaturato l'impianto urbanistico iniziale.

Leggi la voce...

Nuvola apps date.png

Accadde oggi

Eventi

Nuvola apps klipper.png

Voci nuove o rinnovate recentemente

Camicienere.jpg
David face.png

Discorsi celebri

« Il Fascismo è una grande mobilitazione di forze materiali e morali. Che cosa si propone? Lo diciamo senza false modestie: governare la Nazione. Con quale programma? Col programma necessario ad assicurare la grandezza morale e materiale del popolo italiano. Parliamo schietto: Non importa se il nostro programma concreto, non è antitetico ed è piuttosto convergente con quello dei socialisti, per tutto ciò che riguarda la riorganizzazione tecnica, amministrativa e politica del nostro Paese. Noi agitiamo dei valori morali e tradizionali che il socialismo trascura o disprezza, ma soprattutto lo spirito fascista rifugge da tutto ciò che è ipoteca arbitraria sul misterioso futuro. »
(Benito Mussolini, 19 agosto 1921 - Diario della Volontà.)
Globe.png

Fascismo nel mondo

Dopo la sua creazione da parte di Benito Mussolini, il Fascismo si è sviluppato sulle stesse basi ideali, ma adattandosi alle diverse caratteristiche storiche, culturali e tradizionali, nelle nazioni di tutto il mondo. Qui di seguito una lista dei maggiori movimenti e/o partiti fascisti del periodo delle rivoluzioni nazionali (1915-1945), da considerare inoltre che sono centinaia i movimenti sviluppatisi dal dopoguerra e tutt'oggi vitali.

Portal.svg

Portali collegati

Portal.svg

Interprogetti

Commons-logo.svg Commons · Wikisource-logo.svg Source · Wikiquote-logo.svg Quote · Wikinews-logo.svg News

Transmission.png

Navigazione

Inserite in tutte le voci che riguardano il Fascismo il template di navigazione di questo Portale inserendo la sintassi {{Portale|Fascismo}}.

Fascismo Portale Fascismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fascismo
.