Portachuelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Portachuelo
comune
Localizzazione
Stato Bolivia Bolivia
Dipartimento Flag of Santa Cruz.svg Santa Cruz
Provincia Sara
Territorio
Coordinate 17°22′S 63°27′W / 17.366667°S 63.45°W-17.366667; -63.45 (Portachuelo)Coordinate: 17°22′S 63°27′W / 17.366667°S 63.45°W-17.366667; -63.45 (Portachuelo)
Altitudine 280 m s.l.m.
Superficie 1 069 km²
Abitanti 16 372 (2010)
Densità 15,32 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC-4
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bolivia
Portachuelo

Portachuelo è un comune (municipio in spagnolo) della Bolivia nella provincia di Sara (dipartimento di Santa Cruz) con 13.672 abitanti (dato 2010)[1].

Fu fondata come Purísima Concepción de Portachuelo nel 1770, su mandato del vescovo di Santa Cruz de la Sierra.

La cittadina ha strade principalmente in terra battuta e ampie case costituite dal solo piano terra.

La popolazione è composta dal tipico meticciato dell'oriende della Bolivia, i camba, e una popolazione bianca di più stretta origine europea.

Il clima della città è tropicale, con una stagione maggiormente piovosa tra i mesi di dicembre ed aprile.

La cittadina possiede un rete televisiva locale, Telesar, e una cooperativa per la distribuzione dell'acqua potabile.

La festa patronale si festeggia l'8 dicembre, con sfliate civiche e i tipici giochi popolari, tra i quali il "juego del Chivo" (gioco del caprone), sulle spiagge del rio Gűendá, tra i contadini camba a cavallo. Importante anche la festa nazionale del miele, nella limitrofe comunità di Gaveta, dove vengono venduti i prodotti apicoli ottenuti sia da specie domestiche di api sia dalle specie selvatiche locali.

Cantoni[modifica | modifica sorgente]

Il comune è suddiviso in 3 cantoni:

  • Portachuelo
  • La Estrella
  • San Ignacio del Sara

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Stima abitanti 2010 dal sito di statistica boliviano. URL consultato il 17 aprile 2012.
geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geografia