Porta Nuova (medievale, Milano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°28′19.54″N 9°11′41.66″E / 45.472095°N 9.194905°E45.472095; 9.194905

Porta Nuova
Antica Porta Nuova - Milano - 04.JPG
L'antica Porta Nuova
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Milano
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione XII secolo
Realizzazione
Appaltatore Comune di Milano
 

Porta Nuova è una delle porte maggiori poste sul tracciato medievale delle Mura di Milano.[1] Fra il 1330 e il 1339 venne inserito il tabernacolo marmoreo della Madonna col Bambino e i Santi. La porta, giunta fino ai nostri giorni, ha subito alcune modifiche nel corso del '800 e '900 come l'allargamento dei passaggi pedonali, ai lati della doppia fornice medievale[2].

La porta, inglobata tra edifici minori, è situata al termine esterno di via Manzoni dove passava l'antica cerchia muraria medievale della città nonché la cerchia dei navigli. Il lato esterno dell'antica Porta Nuova dà invece su Piazza Cavour, caratterizzata dal monumento bronzeo del primo presidente del consiglio dei ministri del Regno d'Italia.

Nel paramento del lato interno della porta sono inoltre state inserite a scopo decorativo delle lapidi di età romana di cui è ignota la collocazione originaria[3].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bonvesin de la Riva, De magnalibus Mediolani (1288), Pontiggia ed. Bompiani, 1974 - Capitolo II, capo VI
  2. ^ Milano e Provincia, Touring Club Italiano, ed.2003, autori vari.
  3. ^ Le lapidi di Porta Nuova , in AA.VV., La Porta Nuova delle mura medievali di Milano. Dai Novellii ad oggi venti secoli di storia milanese , a cura delle Civiche Raccolte Archeologiche e Numismatiche di Milano, Milano 1991, pp. 59-81.

Galleria Fotografica[modifica | modifica wikitesto]


Wikimedia Commons Link