Porsche 997 GT3 RS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Porsche 997 GT3 RS
Porsche 997 GT3 RS coupé black orange RHD.jpg
La 997 GT3 RS (2006)
Descrizione generale
Costruttore Germania  Porsche
Tipo principale Coupé
Produzione dal 2006
Sostituisce la Porsche 996 GT3 RS
Altre caratteristiche
Altro
Stessa famiglia Porsche 997
2010 Black and Red Porsche 997 GT3 RS (IAA 2009).jpg
La 997 GT3 RS (2009)

La Porsche 997 GT3 RS del 2006, facente parte della serie di Porsche 911 ed erede della 996 GT3 RS del 2003, è la versione più sportiva della 997 GT3 ed è la più estrema tra le Porsche di serie prodotte dalla Casa di Stoccarda, dopo la nuova 911 GT2. È destinata quasi esclusivamente all'uso in pista ma può essere omologata anche per la strada.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il motore della GT3 RS è un propulsore in grado di erogare, nella versione presentata nel 2009, 450 cv a 7600 giri che riesce a spingerla a oltre 310 km/h, con un'accelerazione 0-100 in 4 secondi netti e 0-200 in 13,3 secondi. Il cambio è un manuale a sei rapporti.

Esteticamente, come da tradizione per i modelli RS (abbreviazione di Rennsport), il posteriore viene allargato di 44 mm, importanti dal punto di vista della stabilità e non influenti sul peso, che rispetto alla versione GT3 è inferiore di oltre 20 kg. Questa riduzione è resa possibile dall'abbondante utilizzo di fibra di carbonio sia per interni che per esterni (in fibra di carbonio è anche l'imponente spoiler posteriore orientabile). Gli interni sono realizzati in alcantara nera ed i 2 sedili, privi di imbottitura, in materiale ultraleggero.

I colori standard disponibili per la carrozzeria sono grigio, nero, arancio e verde con decorazioni e cerchi neri o arancioni a seconda del colore principale. Solo a richiesta, invece, è possibile ottenere la GT3 RS in uno qualsiasi dei colori offerti per la gamma Carrera, con decalcomanie e cerchi di colore nero (o, comunque, in contrasto con la tinta della carrozzeria).

Nel 2013 la Porsche ha presentato la sua erede su pista, basata sulla successiva serie 991.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili