Porcia Catonis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Porcia Catonis (... – 42 a.C.) fu una romana, figlia di Catone l'Uticense e della sua prima moglie Atilia.

Porcia sposò in prime nozze Marco Calpurnio Bibulo (un alleato politico del padre) e successivamente Marco Giunio Bruto, suo primo cugino. Si suicidò prima della morte di Bruto alla battaglia di Filippi, si dice inghiottendo carbone acceso.

Nella tragedia di Shakespeare Giulio Cesare, il nome è scritto come Portia e viene fatta morire inghiottendo del fuoco.

Lei e Bruto ebbero un figlio, che morì ancora infante nel 43 a.C.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]